30 agosto 2012 / 07:28 / tra 5 anni

Borsa Milano chiude negativa dopo dati Usa, male banche, Fiat

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude con segno meno peggiorando nell‘ultima parte di seduta dopo i dati macro Usa non brillanti e con gli investitori ancora riluttanti a prendere posizione sull‘equity in attesa del meeting di Jackson Hole tra i banchieri centrali.

Nel primo pomeriggio è stato diffuso il dato sulle richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Usa, peggiore delle attese, così come è stato rivisto in peggio il dato della settimana precedente.

“Pesano i dati Usa e le notizie che arrivano da lì”, spiega un trader.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in calo dell‘1,09%, l‘Allshare dello 0,94%. Peggiore Francoforte, in linea Parigi, un po’ meglio Londra. Volumi poco sotto il miliardo di euro.

* Il peggioramento nello scorcio finale ha propiziato prese di profitto su tutti i bancari e ha rinnovato la lettera su MPS che chiude a -6,03% dopo il -8% di ieri.

* FIAT debole nel listino principale cede oltre 2% sulla scia di tutto il settore auto. Lo stoxx di riferimento segna -4,30%.

Un trader segnala un report di Citi datato ieri che include Fiat nell‘elenco dei titoli “least favoured” e parla in generale per il settore di “fondamentali che continuano a deteriorarsi”. Inoltre le attese di Citi sull‘eps di settore per il 2013 e il 2014 implicano una crescita del 25% in due anni e Citi vede “poche probabilità che questa previsione possa essere rispettata”.

Il trader fa poi riferimento anche a un altro report di un broker straniero che parla di “mesi a venire difficili” per il settore auto.

Seguono il trend anche titoli a margine del settore auto come PIRELLI.

* Prosegue la corsa di RCS che ha più che raddoppiato il suo valore da inizio settimana. A spingere il gruppo editoriale le attese per il piano di sviluppo e di riduzione dell‘indebitamento su cui incombe il rischio di un aumento di capitale valutato dagli analisti intorno ai 350-400 milioni di euro, e le ipotesi di rivolgimenti intorno a MEDIOBANCA, primo socio del patto di sindacato di via Rizzoli.

* Per empatia settoriale si muove al rialzo anche IL SOLE 24 ORE: nelle ultime cinque sedute il titolo è il quarto migliore di tutto il mercato con un progresso di quasi il 24%.

* FERRAGAMO cede oltre 6% dopo che i dati sulla semestrale che non hanno colto di sopresa gli analisti ma hanno generato qualche delusione a livello di margini scatenando una serie di realizzi. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below