29 agosto 2012 / 07:43 / tra 5 anni

Borsa Milano debole e nervosa, pesanti Mps e Mediobanca, ok Banco Pop

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in moderato ribasso una seduta nervosa, caratterizzata da un continuo saliscendi.

La sede della borsa di Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

Investitori focalizzati sui risultati semestrali, che monopolizzano l‘attenzione in questi giorni.

Sullo sfondo, l‘evoluzione della crisi del debito nella zona euro, con il susseguirsi dei vertici tra leader politici, e l‘attesa per le mosse delle banche centrali.

“È da diverse sedute che assistiamo a questo andamento contrastato dalle borse”, sottolinea Vincenzo Longo, market strategist di IG Markets Italy. “La nostra sensazione è che gli operatori, dopo i recenti rialzi, attendano gli appuntamenti importanti di settembre, tra cui il Jackson Hole e il meeting del 6 settembre della Bce, per decidere se incrementare le posizioni o prendere profitto. Se per la Bce ci aspettiamo maggiori dettagli già il 6 settembre, la stessa cosa potrebbe non fare la Fed, attendendo il meeting del 13 settembre o quello di ottobre. D‘altronde”, conclude Longo, “la crescita Usa rimane moderata e, al momento, l‘unica cosa che potrebbe far pensare a un intervento espansivo sarebbe giustificato dal ‘fiscal cliff’ di fine anno”.

In chiusura, l‘indice FTSE Mib ha perso lo 0,33%, fallendo il tentativo di consolidare quota 15.000 punti. L‘AllShare è arretrato dello 0,23%, mentre il MidCap ha guadagnato lo 0,26%.

Volumi per un controvalore di circa 930 milioni di euro.

* Contrastate le banche, condizionate dalle semestrali: il paniere degli istituti italiani ha terminato in ribasso dello 0,88%. A picco MONTEPASCHI (-7,97%), bocciata per la maxi-perdita nei primi sei mesi dell‘anno. Viceversa, i conti sono alla base della corsa di BANCO POPOLARE (+3,45%) e POPOLARE MILANO (+1,54%).

* Pesante MEDIOBANCA (-2,89%): per l‘AD Alberto Nagel si prospetta un autunno caldo.

* Giù UNICREDIT (-0,57%) e INTESA SANPAOLO (-0,74%). Peggio POPOLARE EMILIA ROMAGNA (-2,59%), MEDIOLANUM (-2,33%) e UBI (-1,7%).

* Timidi spunti nell‘automotive: lo stoxx europeo ha terminato praticamente invariato (-0,07%). Meglio del comparto FIAT (+1,37%). La controllante EXOR (+0,05%) non ha reagito granché alla semestrale.

Debole FIAT INDUSTRIAL (-1,11%).

* Nel settore, PIRELLI al piccolo trotto (+0,4%), mentre CAMFIN ha guadagnato lo 0,61%.

* Nella galassia di Marco Tronchetti Provera, discorso a parte per PRELIOS (-9,33%), pesante dopo la semestrale.

* Detto di Prelios, sono scattati i realizzi sull‘intero comparto immobiliare, galvanizzato nei giorni scorsi dall‘attesa di operazioni straordinarie. RISANAMENTO è arretrata del 4,05% e BASTOGI del 4,17%.

* Ora il focus si è spostato su editoriali e media. Altra seduta al galoppo per RCS MEDIAGROUP (+24,71%). In scia IL SOLE 24 ORE (+2,56%), L‘ESPRESSO (+1,96%) e CLASS EDITORI (+2,35%).

* Accelerazione pomeridiana per TELECOM ITALIA MEDIA (+2,59%): secondo due fonti vicine alla situazione, il gruppo non ha ancora inviato l‘information memorandum ai potenziali compratori.

* Tra le mid cap, in volo SEAT (+20,12%): è stato iscritto nel registro delle imprese di Milano l‘atto di fusione per incorporazione di Lighthouse.

* Per il resto, hanno beneficiato dei risultati semestrali, pubblicati tra ieri e oggi, IREN (+10,93%), BANCA INTERMOBILIARE (+6,95%), MONDO TV (+10,73%), PRIMA INDUSTRIE (+4,77%), TISCALI (+2,54%) e DE’ LONGHI (+4,08%).

* Viceversa, hanno pagato dazio ai conti dei primi sei mesi BRUNELLO CUCINELLI (-5,96%) e BIANCAMANO (-5,98%).

* In vista della chiusura, venerdì, della sessione estiva di calciomercato, euforica la LAZIO (+12,24%), pesante la ROMA (-5,17%) e poco mossa la JUVENTUS (-0,19%). Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below