28 agosto 2012 / 07:13 / 5 anni fa

Btp, bene brevi con asta Ctz, spread sale in vista asta nuovo 10 anni

MILANO (Reuters) - Si irripidisce la curva dei rendimenti sul mercato dei titoli di Stato italiani, con la parte breve della curva che registra performance nettamente migliori della parte lunga, spinta dal buon esito dell‘asta di stamane dell‘asta Ctz. Il differenziale sul tratto 2-10 anni sale a 274 punti base dai 256 dell‘apertura, mentre lo spread di rendimento Btp/Bund a dieci anni si allarga a 449 dai 437 punti base di apertura, accusando in parte le notizie che arrivano dalla Spagna e l‘arrivo dell‘asta del nuovo Btp novembre 2022, in asta giovedì 30 per 3/4 miliardi di euro.

Banconote di euro in un'immagine d'archivio. REUTERS/Dado Ruvic

“Il riallargamento dello spread di oggi si deve ad uno storno fisiologico che precede l‘asta a medio-lungo di giovedì. Hanno influito in parte sull‘andamento del differenziale l‘esito dell‘asta della Finlandia (che ha collocato 4 miliardi di euro in titoli a dieci anni, con rendimento all‘1,746%), e le difficoltà della Catalogna” commenta un operatore.

Nel pomeriggio infatti un portavoce del responsabile economico catalano ha detto a Reuters che la regione ricorrerà alla liquidità del fondo statale spagnolo, per coprire i debiti in scadenza quest‘anno per una cifra di poco superiore a 5 miliardi.

“Essendo l‘obbligazionario italiano il più liquido che c‘è tra i periferici, le notizie spagnole si sono ripercosse sull‘andamento dei nostri titoli di Stato, anche se in misura moderata” afferma un trader.

Domani intanto avrà luogo la seconda seduta d‘asta della settimana, con il Tesoro che offre 9 miliardi di Bot a 6 mesi dopo aver collocato oggi con successo Ctz e BTPei per 3,75 miliardi, il massimo offerto. Sul grey market il Bot a sei mesi è scambiato con prezzo al 99,2594 e rendimento all‘1,5%. “Se il nuovo Bot venisse collocato all‘1,50%, sarebbe il rendimento più basso da marzo, segnando una contrazione di 95 punti base sul rendimento dello stesso titolo in asta a luglio. Le tensioni sul mercato si sono allentate, quindi ci aspettiamo una domanda robusta all‘asta di domani” commenta Elia Lattuga, strategist di Unicredit.

Occhi puntati anche sull‘asta medio-lungo di giovedì, dove il Tesoro offre il nuovo benchmark novembre 2022 in un range da 3 a 4 miliardi e cedola al 5,50%, invariata rispetto all‘emissione del settembre 2022. Sul grey market il Btp novembre 2022 è prezzato a 97,66 con rendimento in area 5,80%. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below