August 28, 2012 / 6:48 AM / in 6 years

Borse Europa negative zavorrate da incertezza outlook macro

LONDRA (Reuters) - La flessione registrata dai mercati in Asia influenza la mattinata delle borse europee che si muovono in territorio negativo, dopo i recenti guadagni, sulla mancanza di fiducia nell’outlook macro.

Un trader alla borsa di Madrid. REUTERS/Susana Vera

“C’è ancora molta liquidità nelle tasche degli investitori e se ci fosse una maggiore fiducia questo denaro confluirebbe sui mercati” dice un trader belga.

Nel frattempo i timori sulla crescita globale sono aggravati dalle previsioni economiche ribassiste del governo giapponese, in scia al rallentamento in Usa e Cina e alla crisi dell’eurozona.

Molti investitori rimangono alla finestra in attesa del meeting dei banchieri centrali a Jackson Hole venerdì, del vertice Bce del 6 settembre e del verdetto della Corte costituzionale tedesca sul fondo salva-stati atteso per il 12 settembre.

Tornando all’azionario, gli analisti di JPMorgan Cazenove puntano il focus sui titoli ciclici, alzando il giudizio a ‘neutral’ da ‘underweight’ per quelle società (hotel, media, software, leisure) più orientate verso gli Stati Uniti rispetto a quelle maggiormente influenzate dalla Cina.

Il giudizio di JPMorgan rimane invariato a ‘neutral’ su minerari, acciaierie e beni capitali. Rating ‘overweight’ per BMW, Pearson, GKN, SAP e WPP.

Attorno alle 10,45 italiane, l’indice paneuropeo FTSEurofirst cede lo 0,55% circa. La borsa di Londra è negativa dello 0,21%, Francoforte cede lo 0,51% e Parigi lo 0,67%.

Tra i titoli in evidenza:

* In lettera il comparto bancario, mentre CREDITE AGRICOLE sale nonostante i risultati non positivi del secondo trimestre. L’istituto francese fa inoltre sapere che lo scorporo del ramo greco potrebbe essere questione di settimane.

* Male il vettore LUFTHANSA dopo il fallimento delle trattative con i sindacati, che minacciano scioperi, sul recente licenziamento di 3.500 persone. Il titolo perde il 2% circa in borsa.

* AIRBUS guadagna dopo la vincita di un contratto da 7 miliardi di dollari per rifornire la flotta di Philippine Airlines, avendo battuto la statunitense Boeing.

* YULE CATTP & CO è tra i migliori performer dell’indice FTSE 250 di Londra, e sale di oltre il 6% grazie ai buoni risultati del primo semestre. In evidenza sul rendiconto la riduzione dei costi dopo l’acquisizione di PolymerLatex, e i margini in miglioramento.

* CHEMRIN GROUP, attiva nella produzione di equipaggiamenti militari, vede un tonfo del 13,8% circa dopo il taglio dell’outlook sugli utili operativi di 15 milioni di sterline.

* DOUGLAS HOLDING, attiva nel settore beauty, sale del 9,6% dopo aver sfiorato i picchi da giugno 2011 sulla notizia che il fondo di private equity Advent stia per siglare con la società tedesca un accordo di acquisizione da 1,5-1,6 miliardi di euro.

* Il produttore di turbine VESTAS balza di oltre il 15% dopo la conferma da parte del gruppo delle trattative correnti con la giapponese Mitsubishi Heavy Industries su una possibile cooperazione strategica.

* G4S, società al centro della questione sicurezza delle Olimpiadi, taglierà 1.100 posti di lavoro tentando di ammortizzare la perdita da 50 milioni di sterline nell’evento di Londra. Cede il 2,2% in borsa.

* D E MASTERS BLENDERS 1753 inverte il trend e sale nonostante i risultati 2012 zavorrati dalle perdite delle attività in Brasile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below