21 agosto 2012 / 10:29 / 5 anni fa

Greggio in rafforzamento su attese mosse Bce, timori offerta

LONDRA (Reuters) - Sale nella mattinata europea il futures sul Brent in scia alle attese di nuove mosse della Bce per contrastare la crisi del debito. Un buon supporto ai prezzi arriva anche dalle tensioni geopolitiche in Medio Oriente e dal calo dell‘offerta dal Mare del Nord.

Diversi analisti ritengono che ci sia spazio per un ulteriore rafforzamento sul breve periodo, mentre a lungo termine si potrebbe osservare una discesa.

“Il mercato appare molto più ristretto in questa seconda parte dell‘anno e le quotazioni potrebbero guadagnare ancora fino a settembre”, osserva Filip Petersson, analista di SEB a Stoccolma.

Successivamente, con la fine dei lavori di manutenzione nel Mar del Nord e un piccolo rimbalzo dell‘export iraniano, l‘offerta potrebbe aumentare facendo rilassare i prezzi, dice l‘analista.

Attorno alle 12,15 italiane il contratto sul Brent guadagna 81 cent a 114,51 dollari al barile. Il futures sul greggio Usa sale di 67 cent a 96,64 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below