7 agosto 2012 / 07:08 / 5 anni fa

Borse Asia-Pacifico, indici in rialzo,attese misure da Ue,Usa e Cina

MILANO (Reuters) - Le borse dell‘area Asia-Pacifico guadagnano terreno sulle attese di nuove misure in arrivo dall‘Europa, per contrastare la crisi del debito, e da Usa e Cina per rilanciare la crescita.

“Le turbolenze europee stanno in qualche modo rientrando e ciò costituisce un fattore di supporto” per i mercati, sostiene Michael Heffernan, adviser di Lonsec.

Dall‘altra parte del globo, la Banca centrale australiana ha mantenuto invariati i tassi di interesse al 3,5%, dopo i tagli di maggio e giugno, contribuendo a spingere il dollaro australiano ai massimi di quattro mesi e mezzo (1,0603 dollari Usa). “Un allentamento non è in agenda per il breve periodo” dice Michael Turner, strategist di RBC Capital Markets.

Attorno alle 8,57 italiane, l‘indice Msci dell‘area Asia-Pacifico guadagna lo 0,19%. L‘indice Nikkei, non compreso nel paniere, ha chiuso a +0,88%.

Continua il trend positivo di HONG KONG, trainata al rialzo dai titoli di Macau casino, in primis Sands China. Nel frattempo Standard Chartered perde oltre il 7% in quella che è la peggior performance da due anni e mezzo, dopo le accuse del New York State Department of Financial Services su transazioni illegali con l‘Iran per un valore di 250 miliardi di dollari. Prada sale del 5,87% dopo aver registrato un aumento delle vendite nel primo semestre del 36,5%, grazie alla domanda asiatica.

Una serie di profit warning di società cinesi, tra cui China Life Insurance, contribuiscono a limitare i guadagni di SHANGHAI che sale di un frazionale +0,08%.

SINGAPORE perde qualcosa ma rimane vicina ai massimi annui. Lo sviluppatore immobiliare CapitaLand vede performance deludenti (-2,6%) dopo la vendita per un milione di azioni a 3,08 dollari ad azione.

Chiusura positiva per TAIWAN che guadagna lo 0,13% ma vede il crollo della bluechip HTC, ai minimi di quattro anni (-7%), dopo l‘annuncio di un calo del fatturato societario nel terzo trimestre.

SEOUL termina la seduta poco mossa con gli investitori che hanno preso una pausa dopo i forti guadagni di ieri. Per capire che direzione prenderà il mercato, tutti sono ora in attesa dei dati macro cinesi di giovedì.

Bene SIDNEY, che sale dello 0,5% toccando i picchi degli ultimi tre mesi, con Bradken che guadagna oltre l‘11% sulla scia di un aumento degli utili annuali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below