August 6, 2012 / 9:24 AM / 6 years ago

Borse Europa, indici ai picchi di 4 mesi, nuove speranze su Bce

PARIGI (Reuters) - Le borse europee salgono ai picchi di quattro mesi, cancellando le perdite iniziali, con gli investitori riluttanti a spingere troppo in basso il mercato a fronte della volontà espressa dalla Banca centrale europea di intervenire per contrastare la crisi del debito.

La scorsa settimana la Bce aveva manifestato la volontà di acquistare titoli obbligazionari per ridurre i rendimenti spagnoli e italiani. Sebbene l’offerta non sia altro che una dichiarazione di intenti - per ora - e nonostante la delusione iniziale dei mercati, le aspettative di mosse più decise cominciano a riemergere tra gli investitori.

“Perché la Bce intervenga con aiuti, l’Italia o la Spagna dovrebbero farne richiesta. Anche se ciò non avverrà a breve, almeno i mercati hanno tirato un sospiro di sollievo” commenta Gerhard Schwarz di Baader Bank.

“Da un punto di vista tecnico la seduta di venerdì è stata impressionante...il trend potrebbe continuare anche questa settimana, ma al momento mancano nuovi driver positivi” aggiunge l’analista.

Attorno alle 11 italiane, l’indice delle bluechip europee FTSEurofirst 300 guadagna lo 0,11% circa. Per quanto riguarda le singole piazze, Londra sale dello 0,14%, Francoforte dello 0,52%, Parigi dello 0,33%.

Il calendario dei dati macro è alquanto scarno, ma un possibile input ai mercati potrebbe arrivare dal discorso del presidente Fed Ben Bernanke di oggi pomeriggio, che sarà attentamente analizzato alla ricerca di indizi su un terzo giro di quantitative easing.

I titoli in evidenza:

* Contrastato il trend del paniere europeo dei bancari, che vede BNP PARIBAS e SOCIETE GENERALE guadagnare rispettivamente oltre il 3% e l’1%. Positive anche RBS, CREDIT AGRICOLE e NATIXIS. In calo HSBC (-0,86%), DEUTSCHE BANK (-0,71%) e COMMERZBANK (-0,55%).

* Gli assicurativi salgono dell’1,42%, trainati dalla belga AGEAS (+3,4%), che ha diffuso oggi risultati del primo semestre superiori alle attese (302,4 milioni di euro rispetto a un consensus di 285 milioni), grazie alle buone performance del segmento del segmento assicurazioni auto in Gran Bretagna. Bene anche AXA (+2,31%) e CATLIN, che balza di oltre il 3% grazie al ritorno in utile nel primo semestre.

* Sale l’automotive dopo la revisione in positivo del settore da parte di Cheuvreux, che alza il rating a “overweight” da “underweight”. Spiccano CONTINENTAL, con un +2,5%, VALEO +4,15%, PEUGEOT +2,23%, BMW +2,03%.

* Molto positivi i beni di lusso, che salgono dell’1,75%. In evidenza la svizzera RICHEMONT che guadagna oltre il 6,5% sulle buone vendite (+24%) trainate dalla forte domanda di beni di lusso in Asia e nei mercati emergenti. Gli utili del gruppo cresceranno fino al 40% nel primo semestre, riferisce la società che si attendeva percentuali inferiori.

* In un comparto energetico poco mosso, balza del 16,7% FALKLAND OIL & GAS, sull’accordo siglato dalla società con l’affiliata Noble Energy Inc. Di oggi anche la notizia che Falkland ha iniziato le esplorazioni del giacimento di Loligo.

* Il gruppo postale olandese POSTNL, tra i peggiori performer in Europa, perde il 6,2% dopo il profit warning sugli utili 2012, attesi ai minimi del target range.

* MARKS AND SPENCER sale del 2%, dopo le speculazioni della stampa sul fatto che il gruppo di retailing britannico sia considerato da una serie di banche londinesi oggetto di una possibile offerta da 6 miliardi di sterline. Contattata da Reuters, M&S ha declinato di commentare.

* Perdono quota CENTRICA e SSE dopo il taglio del rating da parte di Deutsche BanK a “hold” da “buy”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below