27 luglio 2012 / 06:40 / tra 5 anni

Forex, euro prende fiato dopo rally ieri post-Draghi

LONDRA (Reuters) - Dopo una apertura delle contrattazioni europee in rialzo, continuando il movimento visto anche nelle sedute precedenti, l‘euro torna in territorio negativo, toccando i minimi di giornata a 1,22501.

Si attenua dunque il trend positivo seguito alle dichiarazioni di ieri del presidente della BCE Mario Draghi, mentre gli investitori si preparano a ricevere i dati trimestrali sul Pil Usa.

Alle 10,51 italiane l‘euro quota 1,2250, sotto il massimo di 1,2330 dollari fatto registrare durante la notte, ma sopra il minimo di due anni a 1,2042 dollari segnato all‘inizio di settimana.

I prossimi target al rialzo sono visti a 1,2395 e a 1,2407 dollari.

L‘euro contro sterlina è a 0,7822/24, contro yen a 95,94/97.

“Ci sono ancora dei fattori che possono esercitare pressione sull‘euro, ma per il momento i commenti rilasciati ieri da Draghi hanno fermato il suo deprezzamento. Tuttavia, se la BCE adottasse misure accomodanti, questo potrebbe avere conseguenze negative sulla moneta unica” afferma il capo degli strateghi Forex per Citibank Japan, Osamu Takashima. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below