July 26, 2012 / 11:43 AM / 6 years ago

Borsa Milano vola con Draghi, banche superstar, ok Mediaset

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in netto rialzo una seduta caratterizzata dalle parole di Mario Draghi sul ruolo della Bce per frenare la corsa dei costi di finanziamento dei singoli paesi.

La facciata della Borsa di Milano. REUTERS/Stefano Rellandini

L’intervento del presidente della Bce ha letteralmente infiammato le borse, soprattutto Milano e Madrid.

Ne hanno beneficiato in particolar modo i finanziari, ma l’intero listino si è impennato.

Già prima che Draghi parlasse, i mercati scommettevano sulle prossime mosse di Francoforte, “dal taglio dei tassi a una riattivazione del programma di acquisto bond sul mercato secondario per frenare le tensioni sui mercati”, spiega Vincenzo Longo, market strategist di IG Markets Italy.

In chiusura, l’indice FTSE Mib ha guadagnato il 5,62%, a 13.210,04 punti, tornando sopra quota 13.000 punti, soglia sotto la quale si trovava dal 20 luglio scorso (giorno che vide un crollo del 4,37%). Si tratta della seconda migliore performance del 2012, dopo il balzo del 6,59% del 29 giugno scorso. Dal 10 maggio 2010, quando il maxi-piano per la Grecia venne salutato con un rally dell’11,3% circa, soltanto una volta l’azionario ha fatto meglio: il 29 giugno scorso, appunto, mentre il 27 ottobre 2011 la corsa si era fermata al 5,5%.

L’AllShare è salito del 5,25% e il MidCap del 2%.

Volumi in crescita, per un controvalore di circa 1,75 miliardi di euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below