17 luglio 2012 / 09:39 / 5 anni fa

Atlantia, Ad: capacità finanziaria intatta dopo taglio Moody's

ROMA (Reuters) - La capacità finanziaria di Atlantia non subirà impatti dopo la decisione dell‘agenzia Moody’s di abbassare di un gradino il rating. Lo ha detto l‘amministratore delegato Giovanni Castellucci.

“L‘attuale situazione sui mercati, in particolare per Atlantia, non desta preoccupazione. La nostra capacità di finanziarci resta intatta e per altro abbiamo risorse sufficienti a finanziare il piano di investimenti per ben oltre due anni”, ha detto Castellucci a margine della presentazione delle previsioni di traffico per l‘esodo estivo.

Moody’s a seguito del downgrade del debito della Repubblica Italiana da ‘A3’ a ‘Baa2’ avvenuto lo scorso 13 luglio ha rivisto il rating sul debito di una serie di società private, tra cui Atlantia, il cui merito di credito è sceso a ‘Baa1’ da ‘A3’ con outlook negativo.

“Il downgrade e l‘outlook negativo riflettono il maggior rischio paese a cui è esposta la società che opera principalmente sul mercato italiano. L‘agenzia peraltro sottolinea che il rating del debito della società rimane comunque superiore di un ”notch“ a quello assegnato alla Repubblica Italiana poichè Atlantia beneficia di un‘adeguata liquidità e di fonti di finanziamento diversificate, nonchè di una crescente esposizione internazionale delle proprie attività”, dice Atlantia in una nota.

Il titolo della principale concessionaria autostradale italiana alle 13,45 sale ci circa 1% a 10,41 euro.

Al netto dei dividendi pagati, la società dispone di oltre due miliardi di euro tra liquidità e linee di finanziamento committed a lungo termine.

Per quanto riguarda gli investimenti per il 2012, Castellucci non si aspetta “sostanziali cambiamenti” rispetto agli 1,7 miliardi del 2011.

Il traffico continua a essere un elemento negativo.

“La dinamica continua a essere negativa rispetto all‘anno scorso. Non ci aspettiamo sostanziali miglioramenti a brevissimo tempo”, ha detto ancora Castellucci.

In assemblea di bilancio, lo scorso 24 aprile, Castellucci aveva detto che “il calo del traffico nel primo trimestre è stato dell‘8,7% influenzato dalle forti nevicate e dagli scioperi”.

Al netto del meteo, “il calo sarebbe stato del 5%. Pensiamo che nel resto dell‘anno questo 5% possa essere rappresentativo del tono complessivo ed è in linea con le nostre aspettative”, ha aggiunto.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below