July 16, 2012 / 7:34 AM / in 6 years

Borsa Milano chiude in calo, male finanziari, volano Unipol e FonSai

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in calo una seduta volatile, condizionata dalla sottigliezza dei volumi.

L'ingresso di Borsa Italiana a Milano in una foto dell'8 dicembre 2011. REUTERS/Alessandro Garofalo

Investitori nervosi per via dell’accavallarsi di dichiarazioni e stime su crisi del debito della zona euro e crescita economica mondiale. La settimana appena iniziata rischia di essere solo l’aperitivo di un’estate all’insegna della massima tensione.

“Il prossimo 12 settembre”, ricorda Vincenzo Longo, market strategist di IG Markets Italy, “la Corte costituzionale tedesca si esporrà sulla costituzionalità dell’Esm; intanto, è atteso in settimana il voto del parlamento tedesco sugli aiuti alla Spagna. Il prossimo venerdì si riunirà l’Eurogruppo per discutere sui dettagli in merito allo stesso piano di aiuti. L’evento della settimana saranno le trimestrali e il discorso di Bernanke”. Oggi, Citigroup ha superato le attese. Domani, occhi puntati su Goldman Sachs, Johnson & Johnson e Intel.

In chiusura, l’indice FTSE Mib ha perso lo 0,36%, mentre l’AllShare ha guadagnato lo 0,21%. In volo il MidCap, influenzato da Unipol: +7,39%. Volumi estivi, per un controvalore di circa 800 milioni di euro.

* Finanziari pesanti: il paniere delle banche italiane è scivolato dell’1,74%. Secondo l’interpretazione degli operatori, la revisione al ribasso delle stime di crescita da parte del Fmi influisce negativamente sul settore. [ID:nL6E8IGCB7]

Secondo Guido Celona, responsabile italiano del settore financial services di Ernst & Young, “gli investitori sono frustrati dai continui aggiustamenti di breve periodo che cercano di porre un rimedio alla crisi del debito sovrano, e avvertono sempre più la necessità di una soluzione in grado di ridare stabilmente serenità al sistema. Il settore dei servizi finanziari”, prosegue Celona, “continua a risentire della debolezza del quadro economico nel suo complesso, cui si aggiunge l’oramai ricorrente crisi di fiducia del mercato. L’effetto di questo scenario risulta già preoccupante per i bilanci bancari nel 2012, ma l’impatto di quest’anno di crisi nell’Eurozona sarà visibile anche nel 2013, quando l’aumento dei non-performing loans colpirà i bilanci in modo più sensibile rispetto a quanto in molti si attendono”.

Ribassi generalizzati: UNICREDIT -2,22%, INTESA SANPAOLO -1,37%, POPOLARE EMILIA ROMAGNA -2,84%, POPOLARE MILANO -2,9%, BANCO POPOLARE -2,09%, UBI -2,07% e MEDIOBANCA -2,7%.

* Gli assicurativi registrano la tenuta di GENERALI (+0,76%). Discorso a parte per UNIPOL e FONDIARIA-SAI: nel giorno in cui sono partiti gli aumenti di capitale finalizzati all’integrazione delle due compagnie, Unipol ha messo a segno un progresso del 43,2% (ma è stata sospesa per gran parte della seduta) e FonSai del 119,9% (ha fatto prezzo soltanto nell’asta di chiusura). Quanto ai diritti dell’aumento, Unipol -52,6% e FonSai -39,98%.

* Le stime del Fmi hanno zavorrato gli industriali ciclici, con l’eccezione dell’automotive, protagonista di un rimbalzo: FIAT +4,36%, FIAT INDUSTRIAL +0,83%, EXOR +0,71% e PIRELLI +1,33%. Secondo due dealer, la performance del Lingotto si spiega con quanto scritto dal Financial Times venerdì scorso: il quotidiano britannico, citando Lorenzo Ramaciotti, numero uno del design, ha riportato che Fiat punta ad allargare il range dei modelli targati 500, realizzando a Mirafiori piccoli Suv.

* Bene ANSALDO STS (+1,57%), sulla notizia di un accordo per la concessione in licenza in Cina di una tecnologia. [ID:nBIA16101]

* Tra le small cap, pesante DMAIL (-10,44%): da oggi è effettivo il raggruppamento azionario. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below