9 luglio 2012 / 07:49 / tra 5 anni

Nikkei chiude in ribasso, preoccupa calo ordini manifattura

Operatori di borsa a Tokyo. REUTERS/Yuriko Nakao

TOKYO (Reuters) - L‘indice Nikkei scivola sotto la soglia psicologica di 9.000, sulla scia di un calo del flusso di orndinativi nel settore manifatturiero giapponese. Questo slittamento ha incrementato i timori sul rallentamento della crescita globale, peggiorato anche dalle cifre stagnanti sull‘occupazione Usa rese note la scorsa settimana.

“I dati sull‘occupazione negli Stati Uniti sono scesi al di sotto delle attese, anche se il numero dei posti di lavoro sta aumentando. Il punto focale è se i timori cresceranno fino a spingere la Federal Reserve a optare per un terzo giro di quantitative easing” osserva Hiroyuki Fukanaga, AD di Investrust.

L‘indice Nikkei delle bluechip ha terminato la seduta in calo dell‘1,37% a 8.896,88 punti e il più ampio Topix ha perso l‘1,02% a 763,93 punti.

Il titolo del produttore manifatturiero Komatsu ha perso il 3,5% per la probabilità di una riduzione degli ordini da parte della Cina, mentre Nomura Securities ha tagliato il rating della società a “neutral”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below