6 luglio 2012 / 08:34 / tra 5 anni

Potere acquisto famiglie -2% in primo trimestre 2012

ROMA (Reuters) - E’ calato nel primo trimestre il potere di acquisto delle famiglie italiane, la cui propensione al risparmio è in leggero aumento rispetto allo stesso periodo dell‘anno scorso, riferisce Istat.

Passanti davanti a un negozio in centro a Roma. REUTERS/Max Rossi

Tenuto conto dell‘inflazione, il potere di acquisto delle famiglie consumatrici è diminuito nei primi tre mesi dell‘anno dell‘1% rispetto al trimestre precedente e del 2% rispetto al primo trimestre del 2011.

Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici in valori correnti è diminuito dello 0,5% rispetto al trimestre precedente, mentre è aumentato dello 0,9% rispetto allo stesso periodo del 2011.

La propensione al risparmio, misurata al netto della stagionalità, è stata pari al 9,2%, invariata rispetto al trimestre precedente e in aumento di 0,4 punti percentuali rispetto al primo trimestre 2011.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below