5 luglio 2012 / 11:51 / tra 5 anni

Cina, banca centrale taglia tassi, depositi a 3%, prestiti a 6%

PECHINO (Reuters) - La banca centrale cinese oggi ha tagliato i tassi di interesse per la seconda volta in due mesi, in un ulteriore tentativo di sostenere l‘attuale rallentamento della crescita della seconda economia più grande del mondo.

La sede della Banca centrale cinese, a Pechino. REUTERS/Soo Hoo Zheyang

Il tasso di riferimento sui prestiti sarà ridotto di 31 punti base al 6%, mentre quello sui depositi sarà ridotto di 25 punti base al 3%. Lo ha detto la Banca popolare di Cina in un comunicato sul suo sito web, precisando che il taglio sarà efficace da domani.

La banca centrale aveva tagliato i tassi l‘ultima colta lo scorso 7 giugno.

Oltre al taglio dei tassi attivi e passivi, la banca centrale ha compiuto un altro passo avanti nella liberalizzazione dei tassi di interesse con l‘abbassamento della soglia inferiore per i tassi sui prestiti al 70% dei tassi di riferimento, dal precedente 80%.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below