4 luglio 2012 / 12:28 / tra 5 anni

Mediaset, titolo in deciso rialzo su ipotesi alleanza pay-tv

MILANO (Reuters) - Mediaset continua a salire in Piazza Affari, seppure sotto i massimi della mattina, in un mercato che riscopre il titolo accogliendo positivamente le ipotesi di una partnership nella pay-tv nonostante il management abbia ribadito che sul tema non c‘è nulla di concreto.

Alle 15,15 Mediaset spicca come migliore titolo di un listino debole segnando un rialzo del 3,7% a 1,44 euro, livelli che non vedeva da oltre un mese e mezzo circa.

I volumi sono intensi - se si tiene conto anche degli scambi sottili che contraddistinguono la seduta odierna - e pari a 10 milioni di pezzi.

Secondo ‘Il Sole 24 Ore’, il network televisivo tedesco Rtl di proprietà del gruppo Bertelsmann e Al-Jazeera sarebbero interessati ad un‘alleanza sulla pay-tv.

Il direttore generale di Publitalia Luigi Colombo ha ribadito oggi che il gruppo ha ricevuto “vaghe manifestazioni di interesse ma che non c‘è nulla di concreto” [ID:nL6E8I462F] dopo che lunedì sera, presentando i palinsesti autunnali del Biscione, lo stesso vicepresidente Piersilvio Berlusconi aveva accennato a “segnali di interesse da più di una grande azienda straniera” precisando che per Premium “non c‘è niente di aperto, nessuna trattativa in corso”. [ID:nL6E8I33RY] Nessun commento sulle indiscrezioni da parte di Rtl.

Mediobanca ricorda oggi in una nota di avere ipotizzato già a maggio uno scenario di alleanza nella tv a pagamento e “vede positivamente l‘aggiornamento sull‘interesse internazionale” per le attività in questo settore. Una joint venture nella pay-tv potrebbe aiutare il gruppo a contenere i costi dei contenuti in un momento di difficoltà per il settore a causa della debolezza del mercato pubblicitario e dei consumi, sottolinea il broker.

In una nota intitolata “la differenza tra notizie e speculazioni”, Citigroup sostiene però che questa prospettiva è “molto improbabile” e distingue tra quello che può essere un reale interesse e generici contatti.

Nell‘incontro dell‘altroieri Berlusconi jr ha parlato anche di raccolta pubblicitaria, vista “stabile” intorno a -10% anche nel secondo trimestre. “E’ un dato che non ci sorprende”, dice nel suo studio Mediobanca che vede un miglioramento del trend solo nell‘ultimo quarter. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below