27 giugno 2012 / 13:48 / tra 5 anni

Profumo: Mps ora in mani Stato, piano per ritrovare indipendenza

di Stefano Bernabei e Lisa Jucca

Alessandro Profumo, presidente di Banca Monte dei Paschi di Siena, in una foto del 10 maggio scorso. REUTERS/Giampiero Sposito

ROMA (Reuters) - La Banca Mps è oggi “de facto” una banca nelle mani dello Stato avendo chiesto il supporto da 3,4 miliardi per raggiungere il patrimonio chiesto dall‘Eba, ma il piano lacrime e sangue appena varato fino al 2015 punta a ritrovare la completa indipendenza da questo supporto pubblico.

Lo ha detto il presidente della banca senese Alessandro Profumo in una intervista a Reuters.

“Mps è ”de facto“ nelle mani dello Stato, ma dopo il piano saremo di nuovo completamente indipendenti dal supporto del governo”, ha detto.

Profumo ha aggiunto che la priorità dei prossimi anni resterà quella di rafforzare il patrimonio e che per questo nell‘orizzonte del piano si prevede solo di distribuire un piccolo dividendo.

Per rimborsare l‘aiuto pubblico, Mps prevede un aumento di capitale da un miliardo, che sarà offerto a nuovi soci e non in opzione agli attuali azionisti. Per questo, ha spiegato Profumo, chi entrerà, e non ci sono ancora nomi, farà un investimento importante e quindi vorrà avere anche un ruolo nella governance. Per questo la scelta dovrà anche coinvolgere l‘azionista di maggioranza relativa, la Fondazione, oggi al 36,3% e che in quel momento diluirà ancora la sua quota.

“E’ ovvio che il soggeto o più soggetti che dovessero comprare una quota significativa della banca richiederanno anche di essere partecipanti alla governance e quindi anche la Fondazione dovrà essere coinvolta in questo processo”, ha detto Profumo.

Il banchiere ha escluso che con quell‘aumento possa entrare la Cdp. “Pensiamo a investitori privati”, ha detto.

Il presidente di Mps ha poi aggiunto che il piano della banca non prevede, neppure in questo contesto di ingresso di nuovi azionisti, l‘opzione di una fusione.

Il piano, ha detto Profumo, è standalone.

- Ha collaborato Silvia Aloisi Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below