25 giugno 2012 / 07:09 / 5 anni fa

Btp pesanti, spread sopra 450 pb su aste, sfiducia summit Ue

MILANO (Reuters) - Il timore che il summit europeo del 28-29 giugno non riesca ad offrire una risposta concreta alle tensioni sui debiti sovrani di Spagna e Italia mandano a fondo i Btp, su cui pesa anche l‘infilata di aste che caratterizzerà questa settimana.

Un'immagine d'archivio con l'andamento di alcuni indici. REUTERS/Paul Hanna

“Una serie di dichiarazioni - in testa quelle della Merkel - hanno raffreddato le speranze che dal vertice europeo possano arrivare risposte per frenare la crisi nell‘immediato”, dice un delaer di una delle principali banche italiane.

“In più per l‘Italia questa è una settimana di aste, e chiaramente questo aumenta la pressione” aggiunge l‘operatore.

Pressione che torna a farsi sentire con forza, dopo il sollievo delle ultime sedute, sulla parte più breve della curva, con il tasso a due anni salito al 4,32% dal 3,78% di venerdì sera.

Il Ctz maggio 2014 in asta domattina, collocato il mese scorso al 4,037%, cede 91 centesimi e rende il 4,441%.

“Se si addensano timori sulla volontà di arrivare a qualcosa di concreto con il prossimo consiglio europeo, la parte breve è quella destinata a soffrire di più”, conferma un secondo operatore.

A raffreddare la fiducia sull‘esito del Consiglio europeo al via giovedì le parole della Cancelliera Angela Merkel che ha definito la mutualizzazione del debito un errore, dal punto di vista politco ed economico [ID:nL6E8HP4UH].

Intorno alle 17,20 su piattaforma Tradeweb il rendimento del decennale italiano si attesta al 6,003% dal 5,78% di venerdì sera in chiusura.

Il divario con l‘analoga scadenza del Bund ha chiuso a 454 punti base dai 419 punti base di venerdì sera.

Gli appuntamenti sul primario in agenda nei prossimi giorni, poi, contribuiscono a far salire la tensione.

“Il mercato è molto sottile e i movimenti sono davvero esasperati. E il fatto che ci siano le aste in arrivo sicuramente non aiuta”, nota un secondo operatore.

La tornata d‘aste comincia domani con la riapertura per 2-3 miliardi del Ctz maggio 2014, mentre i due Btp indicizzati all‘inflazione settembre 2016 e settembre 2026 verranno offerti per un importo tra 0,5 e 1 miliardo.

Mercoledì sarà la volta dei Bot semestrali, con un‘offerta pari a 9 miliardi. Infine giovedì andranno in scena i titoli a medio lungo, le cui tipologie e importi veranno comunicati questa sera a mercati chiusi.

“La mia previsione è di una riapertura del Ccteu per un importo massimo di 1,5 miliardi. E poi verranno offerti il 5 anni, per al massimo 3 miliardi, e il decennale, per un quantitativo massimo di 3 miliardi e mezzo”, spiega Chiara Manenti, strategist di Intesa Sanpaolo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below