June 19, 2012 / 4:05 PM / 6 years ago

Ue, Parlamento verso ammorbidimento riforma agenzie rating

LONDRA (Reuters) - Il Parlamento europeo si avvia ad ammorbidire la propria iniziativa di riforma del settore delle agenzie di rating, di fatto cedendo alle pressioni provenienti da banche e società, secondo cui le proposte finora avanzate sarebbero irrealizzabili e controproducenti.

Lo riferisce una fonte parlamentare, che spiega come la bozza di riforma del settore promossa in sede Ue - la terza in tre anni - che delinea l’obbligo di rotazione su base triennale delle agenzie di rating, verrà limitata ad alcune tipologie di credito molto specifiche, e solo ogni cinque anni.

Banche e aziende avevano criticato il progetto sostenendo che l’obbligo di dover ruotare tra le poche agenzie di rating esistenti - di fatto le sole ‘big three’, ovvero Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch - finirebbe per spingerle verso istituzioni meno conosciute e meno affidabili.

In seno alla Commissione affari economici del Parlamento europeo, che deve votare sulla bozza, ci sarebbe già l’accordo per portare i termini della rotazione da tre a cinque anni e limitarla ai soli rating sui prodotti strutturati, dunque con una sensibile modifica rispetto al progetto iniziale.

“C’è un ampio sostengo parlamentare per questa definizione di rotazione” ha spiegato la fonte.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below