June 19, 2012 / 7:23 AM / in 6 years

Borsa Milano chiude in forte rialzo, balza Telecom, bene banche

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in netto rialzo, trainata dai titoli finanziari e dal balzo di Telecom Italia, sulle speranze della formazione in tempi brevi di un governo greco e di nuove misure di stimolo da parte della Federal Reserve.

Un trader al lavoro. REUTERS/Alex Domanski

“Personalmente penso che si stia scommettendo sia su un governo greco a breve sia su qualche intervento della Fed domani sera”, spiega Lorenzo Batacchi, gestore equity e commodity per la proprietà di Banca Popolare dell’Emilia, aggiungendo che alcuni importanti indicatori tecnici segnalano una moderata positività sui mercati azionari.

Il principale listino milanese riscatta così la seduta di ieri, che lo aveva visto perdere il 2,85%.

“I book degli operatori sono scarichi, si cerca il brevissimo sia in negativo che in positivo, ma poche posizioni si portano overnight finchè non ci sarà chiarezza politica o da parte della Fed”, spiega Batacchi.

Tra gli eventi che hanno catalizzato l’attenzione degli investitori oggi c’è anche l’asta spagnola, che ha collocato oltre 3 miliardi di titoli di stato a 12 e 18 mesi, anche se con rendimenti in rialzo.

L’indice FTSE Mib ha terminato al seduta in rialzo del 3,35%, meglio dell’indice paneruopeo FTSEurofirst (+1,55%). L’Allshare ha chiuso in rialzo del 3,12%. Volumi per un controvalore di 1,78 miliardi di euro.

* Denaro sui bancari, con UNICREDIT, INTESA SP e UBI che guadagnano tra il 4,5 e il 5%. Resta indietro invece MPS, fermandosi a +0,59%. S&P ha posto i rating della banca sotto osservazione con implicazioni negative, mentre un quotidiano adombra, per colmare il gap patrimoniale con l’Eba, l’ipotesi di un nuovo ricorso ai Tremonti bond.

* TELECOM ITALIA ignora le smentite sulle indiscrezioni stampa per lo scorporo della rete e balza del 7,88%, con volumi superiori alla media giornaliera. “Si punta sullo scorporo null’altro...se ne parla da molto ma i tempi sono ormai maturi, molti analisti la vedono come una buona operazione. Inoltre il titolo è rimasto veramente indietro”, spiega Batacchi.

* TENARIS registra un rialzo del 5,6%, aiutata anche dalla promozione a ‘outperform’ da parte di un broker estero segnalata da alcuni trader.

* Debole PRYSMIAN: un broker italiano ha rivisto al ribasso le stime sul 2012 e sul 2013, come segnalano alcuni trader.

* A2A rimbalza dopo le forti perdite di ieri.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione si segnala il nuovo pesante calo registrato da ARKIMEDICA (-13,79% a 0,5 euro). Il titolo della società sotto concordato preventivo, dopo aver registrato la scorsa settimana un calo di oltre l’80% a seguito dell’esecuzione di una serie di operazioni sul capitale sociale, ha continuato a scendere, perdendo oltre il 26% nelle ultime due sedute.

* Buon rialzo per K.R ENERGY (+8,7%).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below