18 giugno 2012 / 13:08 / 5 anni fa

Forex, euro sotto 1,26 dlr, paura Spagna offusca sollievo Grecia

NEW YORK (Reuters) - Dopo aver toccato i massimi di un mese contro il dollaro a 1,2747, l‘euro ripega in area 1,26 dollari, con un minimo a 1,2591, mentre il sollievo generato dal risultato delle elezioni greche lascia spazio ai timori relativi al costo del debito spagnolo, salito a livelli non sostenibili.

Il voto greco ha mostrato una vittoria dei conservatori contro la sinistra radicale di Syriza, partito che si era detto pronto, una volta al governo, ad annullare l‘accordo per gli aiuti internazionali raggiunto in marzo. Dopo la vittoria, il leader di Nuova Democrazia ha invocato il sostegno di altre forze politiche.

“L‘euro è già lontano dai massimi, mostrando che, anche se abbiamo risultati discreti alle elezioni greche, tutti sanno che si tratta di una strada lunga e tortuosa e non siamo ancora vicini alla fine dei problemi greci” dice Jane Poley strategist a Rabobank. “Anche se andiamo avanti con un buon risultato rispetto alla Grecia, c‘è ancora la Spagna e i suoi problemi”.

Il tasso del decennale spagnolo, sollecitato dai persistenti timori relativi al sistema bancario del paese, attorno alle 14,50 è ai massimi di seduta, attorno a 7,295%. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below