15 giugno 2012 / 06:48 / 5 anni fa

Forex, speranze intervento banche centrali sostiene euro

TOKYO (Reuters) - La speranza che le banche centrali adottino misure coordinate per proteggere i mercati da possibili shock conseguenti all‘esito delle elezioni greche sostiene l‘euro, che intorno alle 8,00 avanza dello 0,1% sul dollaro a 1,2637 da 1,2626 dell‘ultima chiusura.

Secondo quanto riferito a Reuters da un funzionario del G20, le banche centrali delle maggiori economie del mondo sono pronte a intervenire per stabilizzare i mercati e prevenire una stretta creditizia se l‘esito delle elezioni che si terranno domenica in Grecia, e che potrebbero risultare determinanti per la permanenza del Paese nel club della valuta unica, dovesse portare a una tempesta sui mercati.

Un funzionario Usa avverte peraltro che le elezioni greche non daranno “il segnale definitivo su cosa accadrà prossimamente” alla crisi del debito della zona euro.

Se però dovessero verificarsi forti tensioni sui mercati dopo l‘inusuale sovrapposizione di tre consultazioni elettorali questo fine settimana - quelle di Egitto e Francia, oltre alla Grecia - le banche centrali sono pronte ad assicurare una liquidità sufficiente nel sistema finanziario.

La valuta unica e il dollaro scivolano nei confronti dello yen dopo la conferma dei tassi senza ulteriori azioni di allentamento da parte della Banca centrale del Giappone. Euro/yen a 99,61 da 100,23 dell‘ultima chiusura. Dollaro/yen 78,83 da 79,38.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below