12 giugno 2012 / 18:04 / tra 6 anni

Maugeri, Daccò interogato tre ore, verbale secretato

MILANO (Reuters) - I pm milanesi hanno interrogato oggi per circa tre ore Pierangelo Daccò, l‘uomo d‘affari arrestato nell‘ambito dell‘inchiesta sul San Raffaele e poi destinatario di una nuova ordinanza di custodia cautelare per l‘indagine sulla Fondazione Maugeri.

Lo hanno riferito fonti investigative precisando che l‘interrogatorio si è svolto nella caserma della polizia giudiziaria davanti al procuratore aggiunto Francesco Greco e ai pm Laura Pedio e Antonio Pastore.

Al termine il contenuto del verbale è stato secretato.

Lo scorso 13 aprile la Guardia di Finanza ha arrestato sei persone, tra cui un ex assessore regionale lombardo, accusate a vario titolo di avere distratto 56 milioni di euro dalla Fondazione Maugeri cui fanno capo diverse cliniche lombarde. Gli arresti - tra cui lo stesso Daccò - sono stati decisi nell‘ambito del nuovo filone dell‘inchiesta condotta dalla procura di Milano sul dissesto dell‘ospedale privato San Raffaele.

Daccò è ritenuto una figura chiave nell‘inchiesta per il suo ruolo di mediazione e per la sua vicinanza con il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below