8 giugno 2012 / 07:14 / tra 6 anni

Borse Asia Pacifico in ribasso dopo delusione Fed

TOKYO (Reuters) - Le borse dell‘area Asia-Pacifico sono in ribasso sui timori per l‘Europa e dopo che il presidente della Fed, Ben Bernanke, ha deluso gli investitori che speravano in misure di stimolo dell‘economia a breve.

Intorno alle 8,50 l‘indice Msci perde l‘1,27%. Il Nikkei, non compreso nell‘indice, ha chiuso in ribasso del 2,1%.

“Il tono più debole riflette innanzitutto le preoccupazioni su Europa e Stati Uniti, perchè la gente si aspettava un quantitative easing o qualche indicazione da Bernanke su misure di stimolo all‘economia, ma questo non è successo”, dice Dariusz Kowalczyk, economista e strategist di Credit Agricole CIB.

HONG KONG in calo trascinata dai titoli finanziari, sui timori che il taglio dei tassi in Cina sia un segnale del fatto che arriveranno dati macro deboli.

Prada +7,9%, dopo i risultati.

SHANGHAI debole nel finale dopo un andamento positivo grazie ad acquisti sui titoli del settore immobiliare.

TAIWAN negativa, con HTC in netto calo per la seconda seduta consecutiva dopo che il produttore di smartphone ha ridotto gli obiettivi di fatturato del secondo trimestre.

SEOUL perde terreno sui timori per la crescita economica.

SYDNEY in calo, ma i minerari Rio Tinto and BHP Billiton sono positivi, dopo il taglio dei tassi in Cina che potrebbe sostenere la domanda di materie prime.

MUMBAI debole con il settore IT.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below