June 5, 2012 / 11:49 AM / in 6 years

ESCLUSIVA-Unipol, impegno con Antitrust cessione quota Mediobanca

di Gianluca Semeraro

MILANO (Reuters) - La compagnia assicurativa che nascerà dalla fusione tra Unipol e il gruppo Premafin-Fonsai reciderà ogni legame azionario con Mediobanca.

E’ quanto risulta dagli impegni che Unipol ha preso con l’Antitrust nell’ambito dell’istruttoria avviata dall’authority sul progetto di fusione a quattro che coinvolgerà anche Milano Assicurazioni, riportati in un documento ottenuto da Reuters.

Nel dettaglio, Unipol si impegna a vendere entro una data, coperta da ‘omissis’, le azioni in Mediobanca e allo scopo “conferirà mandato a una o più banche d’affari di primario standing per la ricerca di soggetti interessati ad acquistare in tutto o in parte” la partecipazione.

Il gruppo Premafin ha il 3,83% di Mediobanca, quota vincolata al patto di sindacato di Piazzetta Cuccia. Unipol ha una partecipazione “inferiore all’1%” in Mediobanca, come si legge nel documento.

Nelle conclusioni l’Antitrust ritiene che “sulla base degli elementi emersi nell’istruttoria, l’operazione in esame è suscettibile di essere autorizzata con prescrizioni idonee a superare le criticità concorrenziali evidenziate, non essendo quest’ultime interamente risolte”.

Inoltre, entro un certo termine dalla chiusura del procedimento e fino all’alienazione delle azioni, Unipol si è impegnata a individuare le forme tecniche, compreso l’escrow account, per sterilizzare i diritti di voto.

Unipol si è poi impegnata a non nominare, per quanto in suo potere, soggetti ad essa legati nel Cda e nel collegio sindacale di Mediobanca.

In una valutazione preliminare l’Antitrust ritiene che questi impegni garantiranno il superamento dei legami azionari tra Unipol e Mediobanca. Tuttavia - si legge nel documento - siccome il pacchetto azionario è detenuto da Fonsai e Milano Assicurazioni, tale impegno “dovrebbe gravare” anche sulle due compagnie.

Tra gli impegni presi da Unipol con l’authority figura anche la risoluzione “al più presto” e comunque entro la data dell’aumento di capitale di Premafin, del patto parasociale esistente tra la holding e UniCredit sulle azioni Fondiaria-Sai. Entro la stessa data gli amministratori di Fonsai indicati da UniCredit presenteranno - in base all’impegno preso da Unipol - le dimissioni dal board.

Per ciò che riguarda i profili strettamente concorrenziali, gli impegni di Unipol prevedono entro una certa data dalla chiusura del procedimento a stipulare contratti di cessione di compagnie, “uno o più rami d’azienda composti, tra l’altro, dai marchi” di una società la cui identità è coperta da ‘omissis’.

La società che nascerà dalla fusione sarà sotto il 30% in ciascun ramo Danni e Vita a livello nazionale. Tali operazioni si tradurrebbero nella cessione di premi emessi superiori al miliardo nei Danni e sotto il miliardo nel ramo RC Auto.

Le stime oscillano tra 1,3 e 1,5 miliardi di premi ceduti complessivamente, secondo quanto emerso nelle scorse settimane.

La dismissione verrà effettuata con l’ausilio di “un advisor indipendente di primario standing internazionale”.

Nel documento vengono dettagliati alcuni impegni relativi ai rapporti creditizi con Mediobanca. Allo stato Piazzetta Cuccia avrà un’esposizione superiore a 1,4 miliardi verso la società che nascerà dalla fusione. A questo proposito Unipol si è impegnata a ridurre l’attuale debito detenuto in proprio o che fa capo a Fonsai e Milano Assicurazioni.

In particolare Unipol si impegna ad affidare entro una certa data dalla chiusura del procedimento mandato a “un primario adviser” per la ricerca di istituti bancari che cedano alle società debitrici di Mediobanca finanziamenti subordinati con le stesse caratteristiche e condizioni di quelle attualmente in essere con Piazzetta Cuccia. Questi finanziamenti saranno utilizzati per rimborsare i debiti in essere.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below