May 31, 2012 / 5:33 PM / 6 years ago

Generali, fonti: soci abbastanza concordi sfiducia Perissinotto

di Gianluca Semeraro e Paola Arosio

MILANO (Reuters) - Si terrà sabato mattina un Cda straordinario di Generali in cui i soci, sul tema abbastanza concordi, chiederanno la sfiducia dell’AD Giovanni Perissinotto.

Lo dicono due fonti vicine alla situazione, mentre altre fonti si limitano a confermare la convocazione del consiglio.

“Ci sarà un Cda straordinario, al centro c’è la figura di Perissinotto. Da quando è stato mandato via Geronzi, le cose non sono andate meglio”, dice una fonte.

“E’ un cda straordinario, quindi vuol dire che sono abbastanza d’accordo, ma mai dire mai”, ha aggiunto.

Circolano intanto già indiscrezioni sul nome di un papabile successore di Perissinotto, indicato in Mario Greco, attualmente alla guida di Zurich Financial.

“L’indiscrezione non è senza fondamento, il profilo di Greco è calzante”, dice una seconda fonte.

Da settimane ci sono indicazioni di tensioni tra alcuni azionisti e il AD Giovanni Perissinotto.

Il giorno stesso dell’assemblea di bilancio, l’imprenditore Leonardo Del Vecchio, azionista di Generali con il 3%, aveva formulato numerose critiche sull’operato di Perissinotto, chiedendone anche le dimissioni, in quanto ritiene la sua gestione sbilanciata sulla finanza e meno sul core business.

Secondo recenti rumors di stampa sarebbero i vertici di Mediobanca - il presidente Renato Pagliaro e l’AD Alberto Nagel - a spingere per la sfiducia a Perissinotto.

Mediobanca, primo azionista di Generali, oppone un no comment, così come un altro socio importante di Generali, il gruppo De Agostini.

Prima dell’intervista di Del Vecchio, il management di Generali era già finito nel mirino di alcuni azionisti l’anno scorso per le operazioni condotte con la ceca Ppf e la russa Vtb.

Non sfugge la debolezza del titolo: da inizio mese Generali ha perso in borsa il 19,6%, mentre il bilancio da inizio anno è negativo per il 28,9%.

“Il mercato ci sta valutando in termini di capitalizzazione come quando avevamo utili pari a un quinto di quelli attuali, premi pari a un decimo e un patrimonio che oggi è circa sei-sette volte superiore”, ha dichiarato Perissinotto a margine di un convegno la settimana scorsa. “Credo che in un’ottica di medio termine siamo una opportunità di acquisto molto grande”, aveva concluso.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below