29 maggio 2012 / 12:38 / tra 6 anni

Pensioni, spesa in 2011 a 11,5% del Pil, invariata su 2010-Inps

ROMA (Reuters) - Nel 2011 la spesa pensionistica è rimasta sostanzialmente invariata all‘11,5% del Pil rispetto all‘anno precedente.

Lo riferisce l‘Inps nella documentazione distribuita oggi a Montecitorio in occasione della presentazione della Relazione annuale sull‘attività dell‘Istituto nel 2011.

“Le entrate contributive sono aumentate nel 2011 del 2,3% arrivando a 151,067 miliardi. La spesa pensionistica (al netto delle indennità di accompagnamento agli invalidi civili ed altre spese minori) ammonta a 181,56 miliardi. L‘incidenza sul Pil è dell‘11,5% rimanendo sostanzialmente immutata rispetto agli anni scorsi”, si legge in una nota dell‘istituto.

L‘Inps nel 2011 ha erogato 15,629 milioni di rendite, circa 400.000 in meno del 2010, con un valore medio di 1.130 euro mensili. Due anni fa la pensione media era di 1.084 euro.

Le pensioni di invalidità, circa 2,734 milioni, hanno assorbito 16,7 miliardi. Nel 2010 la spesa era stata di 16,57 miliardi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below