16 maggio 2012 / 09:03 / 5 anni fa

Crisi,Monti:Italia in piena emergenza, ma ora "coscienza pulita"

Il presidente del Consiglio Mario Monti. REUTERS/Max Rossi

ROMA (Reuters) - L‘Italia è in piena emergenza, anche se ora di fronte alla crisi europea ha “la coscienza pulita”.

Lo ha detto oggi il presidente del Consiglio Mario Monti.

“Se ‘fase 1’ significa gestione della crisi che comporta anche aspetti di emergenza, signori, siamo nel pieno di una ‘fase 1’!”, ha detto nel suo intervento al Forum Pa Monti, riferendosi alla suddivisione in due fasi dell‘attività del governo praticata dai media.

“Vediamo cosa succede in Europa, in Grecia? Vediamo qual è la preoccupazione principale nell‘agenda del G8 di Camp David? E’ soprattutto sul tema dell‘economia in Europa e nell‘Eurozona”.

Il premier ha aggiunto che “l‘Italia si trova in due situazioni profondamente diverse: oggi di nostro non contribuiamo alla crisi... Ma ciò non toglie che se - malgrado il contributo che Stati Uniti, Italia e diversi Paesi europei stanno fornendo per risolvere la crisi - questa dovesse tracimare, l‘Italia si troverebbe con la coscienza pulita ma con i mercati finanziari molto turbati”.

“Quindi è una ‘fase 1’ che continua”, ha proseguito Monti, precisando che la “fase 2” dedicata alla crescita “è iniziata fin dal primo giorno dell‘attività governo”.

(Antonella Cinelli)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below