May 14, 2012 / 7:33 AM / 6 years ago

Btp in calo nonostante buon risultato aste,spread ritocca 450 pb

MILANO (Reuters) - Btp in netto calo nella mattinata delle aste a medio lungo termine italiane, che pure hanno registrato un buon risultato, con l’importo massimo assegnato e il rendimento sul benchmark triennale che tiene sui livelli dell’ultimo collocamento.

Btp, spread su Bund oltre 440 pb, pressione sul titolo 3 anni. REUTERS/Bernadett Szabo

Il Tesoro italiano ha collocato stamane 3,5 miliardi del Btp marzo 2015, al massimo della forchetta d’offerta, col rendimento passato al 3,91% dal precedente 3,89% [ID:nTAR001552]. Al triennale si è aggiunto il collocamento di complessivi 1,75 miliardi di euro (su una forchetta di 1-1,75 miliardi) dei tre off-the-run marzo 2020, marzo 2022 e marzo 2025 [ID:nL5E8GE3OG].

“Il clima di mercato era abbastanza pesante per l’incertezza del quadro politico in Grecia, che potrebbe condurre il Paese fuori dall’euro, creando un precedente. Per questo motivo l’esito dell’asta del benchmark triennale è piuttosto confortante, sia in termini di copertura sia in termini di rendimento, visto che il titolo è stato collocato a tasso più basso rispetto al mercato secondario, dove girava sopra il 4%” afferma lo strategist di Ing Alessandro Giansanti. “È la conferma che sulla parte breve tra 6 mesi e 3 anni l’Italia al momento è in grado di attrarre la domanda degli investitori, domestici e stranieri”.

Sulla stessa linea Gianluca Ziglio di Ubs, secondo cui - alla luce della situazione in Grecia e della sconfitta della Cdu del cancelliere Angela Merkel nelle elezioni locali in Germania - “le aste italiane sono andate tutto sommato bene”.

“Il Btp a tre anni, sebbene con rendimento in rialzo, ma comunque in linea con le quotazioni del mercato al momento dell’asta, ha visto una buona domanda - e questa è la cosa più importante” commenta lo strategist della banca svizzera.

E quella di oggi è stata peraltro una mattinata d’aste anche per la Spagna, che ha collocato 2,9 miliardi di euro di titoli sulle scadenze a 12 e 18 mesi, con rendimenti in rialzo [ID:nL5E8GE4GK].

CRISI GRECIA OSCURA BUON RISULTATO ASTE BTP

A metà seduta lo spread di rendimento tra Btp e Bund decennali, su piattaforma Tradeweb, naviga in area 446 punti base (contro i 417 di venerdì in chiusura) dopo essersi spinto poco prima fino a quota 450, massimo dallo scorso 20 gennaio. Il rendimento sul dieci anni italiano è salito fino al 5,94%.

“La curva flatta pesantemente questa mattina, più che per l’asta del benchmark a tre anni per il fatto che il grosso del rischio Grecia si concentra sul breve” afferma il trader di una banca milanese.

La Grecia resta per ora intrappolata in una pericolosa situazione di stallo politico: a più di una settimana dalle elezioni appaiono ancora molto esigue le probabilità di formazione di un governo di colazione, nonostante le aperture giunte stamane dal partito di sinistra Syriza [ID:nL5E8GE4U7].

“Al di là delle aste, la storia della Grecia è veramente un problema; credo che, mercati a parte, tutti stiano prendendo un po’ alla leggera l’ipotesi dell’uscita dall’euro” prosegue il trader milanese. “Se salta la Grecia finisce per saltare tutto e alla fine rimarrà la Germania, che però si accorgerà di essere sola in mezzo al deserto, e a quel punto sarà impossibile tornare indietro”.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below