May 10, 2012 / 7:08 AM / in 6 years

Borse Asia Pacifico contrastate, pesano dati cinesi

TOKYO (Reuters) - Le borse dell’area Asia-Pacifico arrancano con performance contrastate sulle varie piazze: i deboli dati sul commercio cinese alimentano i timori di un rallentamento della crescita e minano ulteriormente una propensione al rischio già ridotta dalla preoccupazione per la salute delle banche spagnole e dal crescente caos politico in Grecia.

Intorno alle 8,40 l’indice Msci dell’area Asia-Pacifico, che è sceso nelle ultime cinque sedute, è in moderato rialzo. Il Nikkei giapponese, non compreso nell’indice, ha chiuso in calo dello 0,39%.

In calo HONG KONG dopo i dati commerciali cinesi di aprile, più deboli delle attese, con una crescita trascurabile delle importazioni che ha alimentato la paura di un rallentamento molto più forte della domanda interna. Poco mossa invece SHANGHAI.

Calano moderatamente SINGAPORE e SEOUL mentre TAIWAN riesce a chiudere con un lieve rialzo grazie ai progressi dei petroliferi.

Ad aiutare la salita di SYDNEY sono i dati che hanno mostrato un’inattesa discesa del tasso di disoccupazione sotto il 5%. Un sostegno arriva anche dai titoli minerari dopo i commenti ottimistici sulla domanda da parte del numero tre mondiale Rio Tinto. Bene anche MUMBAI.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below