2 maggio 2012 / 06:48 / tra 6 anni

Bolivia nazionalizza unità della spagnola Red Electrica

LA PAZ (Reuters) - Il presidente boliviano Evo Morales ieri ha celebrato il Primo Maggio con la nazionalizzazione dell‘unità locale della spagnola Red Electrica, accrescendo la tensione tra l‘ex potenza coloniale e i governi sudamericani che vogliono il controllo sulle risorse energetiche.

Morales ha ordinato all‘esercito di assumere il controllo della sede di Cochabamba della società Tde.

La decisione è arrivata due settimane dopo che l‘Argentina ha annunciato il progetto di nazionalizzazione della prima società petrolifera del Paese, Ypf, il cui azionista di maggioranza è la spagnola Repsol.

Morales ha detto che la nazionalizzazione di Tde nasce dalla mancanza di investimenti della società in Bolivia. L‘Argentina ha utilizzato una giustificazione simile per assumere il controllo di Ypf.

“In onore di tutto il popolo boliviano che ha lottato per recuperare le nostre risorse naturali e i servizi di base, stiamo nazionalizzando Transportadora de Electricidad (Tde)”, ha detto Morales nel suo discorso ufficiale per La Festa dei Lavoratori.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below