24 aprile 2012 / 06:20 / tra 5 anni

Forex, dollaro australiano in calo,euro poco mosso guarda Olanda

TOKYO (Reuters) - Sul finire della seduta asiatica, il mercato dei cambi è dominato dal dollaro australiano, che ha segnato il minimo di due settimane contro il dollaro Usa dopo che dati deboli sui prezzi al consumo hanno riacceso le attese di un taglio dei tassi, mentre l‘euro è poco variato.

Il Cpi australiano è risultato in rialzo, ma meno delle attese lo scorso trimestre, mentre l‘inflazione sottostante ha mostrato il minore rialzo negli ultimi dieci anni. [ID:nL3E8FI00D]. Ciò ha innescato attese di un taglio dei tassi in Australia la prossima settimana.

L‘euro è in leggero rialzo, ma con l‘attenzione alla situazione in Olanda, che oggi offre in asta per 1,5-2,5 miliardi titoli luglio 2014 e gennaio 2037, dopo le dimissioni del primo ministro Mark Rutte.

Intorno alle 8,00 la valuta unica passa di mano a 1,3168/70 dollari, in leggero rialzo da 1,3154 della precedente chiusura e dopo aver segnato sulla piazza di New York un minimo a 1,3104 dollari.

L‘euro è invece in calo su yen, a 106,54 da 106,60 (-0,2%). Il dollaro è a 80,95/81,00 yen da 81,16 yen dell‘ultima chiusura (-0,20%).

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below