20 aprile 2012 / 10:14 / tra 5 anni

Eni avvia produzione gas in Siberia occidentale con Severenergia

MILANO (Reuters) - Eni ha avviato oggi, per la prima volta nella sua storia, la produzione di idrocarburi nella Federazione Russa, nel giacimento Samburskoye situato nel distretto autonomo dello Yamal-Nenets, in Siberia Occidentale, secondo un comunicato.

La prima produzione di gas e liquidi del campo, operato da Severenergia, società in cui Eni detiene una partecipazione del 30%, sarà di 43.000 barili di olio equivalenti al giorno, di cui 14.000 saranno di spettanza Eni. Il giacimento raggiungerà la capacità massima di 145.000 barili/giorno nel 2015, di cui 43.000 in quota Eni.

Il gas prodotto, prosegue la nota, verrà venduto a Gazprom, mentre Eni manterrà il diritto di riacquisto e di eventuale commercializzazione sul mercato interno russo.

Lo sviluppo del campo di Samburskoye rappresenta il primo dei quattro start up previsti in Russia nel piano quadriennale di Eni, che porteranno a una produzione equity nel 2019 in Russia di oltre 200.000 barili/giorno.

SeverEnergia à la joint venture tra Eni, Novatek (25,5%), Gazpromneft (25,5%) ed Enel (19%).

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below