12 aprile 2012 / 09:19 / 6 anni fa

Rinnovabili in deciso rialzo su linee guida decreti incentivi

MILANO (Reuters) - I titoli legati alle energie rinnovabili sono in deciso rialzo a Piazza Affari, in controtendenza con l‘andamento degli indici, dopo che ieri sono state presentate le linee guida dei decreti ministeriali sui nuovi incentivi.

“La stretta sugli incentivi era attesa, ma la notizia sui volumi è positiva”, spiega un analista, sottolineando che nel decreto si stabilisce un aumento della produzione di energie da fonti rinnovabili, mentre la revisione degli incentivi prevista era già stata incorporata nei prezzi.

Intorno alle 12,30 Enel Green Power, sale dell‘1,8%, mentre il FTSE MIb perde l‘1,26%.

Fuori dal listino principale, KERSELF sale di circa il 5%, K.R. ENERGY del 3%, KINEXIA avanza del 2%, ERGYCAP del 4,5%.

Il governo ha deciso di aumentare di circa 6 miliardi all‘anno il sostegno al settore pagato dai consumatori.

Per gli impianti fotovoltaici il governo ha confermato gli incentivi in essere per gli impianti già funzionanti: 6 miliardi di euro all‘anno. Per i prossimi 2 anni e mezzo, il governo ha deciso di destinare ai nuovi impianti, fino ad un massimo di altri 500 milioni all‘anno di incentivi.

Il livello del sostegno unitario, rispetto al precedente schema di incentivi, però viene ridotto: il governo ha detto di circa il 30%. Passato questo periodo il sostegno, ai nuovi impianti verrà meno: chi vorrà installare pannelli fotovoltaici non avrà diritto ad incentivi.

Il secondo decreto riguarda, invece, gli incentivi per gli impianti eolici, idrici, geotermici e da biomasse (rifuti umani e animali). Per questi il governo ha previsto un tetto di spesa complessivo di 5,5 miliardi all‘anno, oggi siamo a circa 3,5 mld secondo stime governative. E’ stato anche introdotto un tetto di potenza annuale finanziabile. Per l‘energia elettrica prodotta dai grandi impianti è previsto un meccanismo di asta al ribasso gestito dal Gestore dei servizi elettrici. Il governo ha anche confermato il valore dei certificati verdi (78%, previsto dal Quarto conto energia), che verranno riconosciuti fino al 2015 agli impianti che entrano in funzione dal 1° gennaio del 2013.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below