4 aprile 2012 / 08:09 / 6 anni fa

Italia, deficit/pil 2011 al 3,8% senza effetto swap, 2,8% in trim4

ROMA (Reuters) - Senza tener conto delle operazioni in derivati, l‘indebitamento netto in rapporto al Pil è stato pari al 3,8% a fronte del 4,5% registrato nel 2010.

Italia, deficit/pil 2011 al 3,8% senza effetto swap, 2,8% in trim4. REUTERS/Dado Ruvic

Lo rende noto l‘Istat fornendo il conto trimestrale delle amministrazioni pubbliche secondo lo schema Sec95, che considera i derivati “partite finanziarie con impatto nullo sull‘indebitamento”.

Tenendo conto dell‘effetto prodotto dai derivati, il rapporto deficit/pil calcolato ai fini dei parametri di Maastricht è stato pari nel 2011 al 3,9%, in base ai dati già diffusi da Istat ai primi di marzo. Quindi, i derivati hanno aumentato gli interessi passivi di circa 2 miliardi di euro.

Nel quarto trimestre del 2011 l‘indebitamento netto è sceso al 2,8% del Pil, inferiore di 1,4 punti percentuali rispetto al quarto trimestre 2010

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below