30 marzo 2012 / 13:17 / 6 anni fa

Spagna, tagli spesa si concentrano su governo centrale

MADRID (Reuters) - I tagli alla spesa previsti dalla finanziaria spagnola illustrata oggi equivalgono a una riduzione di 3,5% rispetto al prodotto interno lordo nel caso del governo centrale e 1,5% per le regioni e 0,3% per le autorità locali.

Lo ha annunciato il ministro del Tesoro Cristobal Montoro, aggiungendo che le misure fiscali dell‘esecutivo determineranno quest‘anno un incremento delle entrate pari a 12,3 miliardi di euro, con un aumento di 4,3% delle imposte sul reddito e del 17,8% della tassazione sulle imprese.

Madrid introdurrà inoltre una nuova tassa appositamente studiata per i capitali che rientrano dall‘estero con l‘obiettivo di raccogliere 2,5 miliardi.

Al termine del consiglio dei ministri il vice premier Soraya Saenz de Santamaria ha annunciato che il governo taglierà le spese ministeriali del 16,9% e congelerà quest‘anno gli stipendi degli impiegati pubblici.

Le bollette elettriche aumenteranno il mese prossimo del 7%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below