30 marzo 2012 / 06:48 / 6 anni fa

Borse Asia-Pacifico chiudono primo trimestre su nota positiva

TOKYO (Reuters) - Sulle borse dell‘area Asia-Pacifico prevalgono cauti acquisti e i principali listini della regione mettono a segno il miglior primo trimestre in oltre 20 anni, con gli investitori in attesa della riunione dei ministri delle Finanze della zona euro e dei dati cinesi che potrebbero dettare la direzione dei mercati nei prossimi mesi.

Intorno alle 8,30 l‘indice Msci dell‘area Asia-Pacifico guadagna circa lo 0,3%. Per il benchmark si profila un guadagno trimestrale di quasi il 12%, il risultato migliore dal terzo trimestre 2010 e il miglior primo trimestre degli ultimi 21 anni.

Il Nikkei, non compreso nell‘indice, ha chiuso in calo dello 0,3%.

I mercati hanno visto una tendenza rialzista durante il primo trimestre, aiutati da massicce iniezioni di liquidità da parte delle banche centrali globali che hanno placato i timori di credit crunch nella zona euro.

Anche i dati Usa in miglioramento hanno contribuito a sostenere i corsi azionari, bilanciando il deterioramento delle condizioni europee e i crescenti dubbi sulla capacità di resistenza della Cina. Tuttavia verso fine trimestre il sentiment degli investitori ha risentito delle preoccupazioni di potenziale rallentamento della crescita, con i problemi europei e la Cina tornati sotto i riflettori.

Proprio dalla Cina si aspetta il Pmi manifatturiero ufficiale di marzo, in agenda domenica.

Sulle singole piazze scivola in controtendenza HONG KONG, appesantita soprattutto dal tonfo del 12% Sun Hung Kai Properties dopo l‘arresto dei due presidenti da parte della commissione anti-corruzione. Resiste invece intorno alla parità SHANGHAI.

Moderato rialzo per SINGAPORE, sostenuta da operazioni di “window dressing” tipiche dell‘ultima seduta di un trimestre.

Gli acquisti dei fund manager spingono anche TAIWAN, controbilanciando le pressioni alla vendita legate ai timori per la possibilità di una tassa sui profitti azionari. L‘indice chiude in rialzo dello 0,77% portando a +12,2% il progresso del trimestre.

Piatta SEOUL, che riesce comunque a spuntare la migliore performance trimestrale in due anni e mezzo.

Poco mossa anche SYDNEY mentre è decisamente positiva MUMBAI, trainata da bancari e immobiliari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below