23 marzo 2012 / 12:12 / tra 6 anni

Btp chiudono sopra minimi grazie a ricopeture a breve, spread 319

MILANO (Reuters) - Dopo una prima parte della seduta pesante, i Btp hanno invertito la corsa nel pomeriggio, e complice una rush di acquisti sui minimi, hanno terminato la seduta intorno ai livelli di ieri, con il tratto 5-10 anni positivo.

La cancelliera Angela Merkel a Roma lo scorso 13 marzo. REUTERS/Tony Gentile

“Nel pomeriggio abbiamo visto flussi di acquisto sui Btp, sia dall‘Italia che dall‘estero....qualcuno ha comprato sui minimi e il mercato è rimbalzato” dice un dealer da Milano.

Il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali ha chiuso la seduta a 319 punti base, invariato da ieri, dopo essersi allargato fino a 334 punti base in mattinata, toccando il livello più alto dall‘inizio di marzo.

Il tasso del decennale italiano, salito oggi fino al 5,21%, ha chiuso la sessione al 5,072% dal 5,097% di ieri

Ad appesantire il mercato periferico stamane, a detta dei dealer, le crescenti preoccupazioni riguardo la situazione finanziaria della Spagna, che deve confrontarsi con un tasso di disoccupazione del 23%, un deficit ben sopra il target europeo e un alto indebitamento dei governi regionali.

“Il movimento negativo di questa mattina è stato guidato dalla Spagna, la cui situazione finanziaria la rende l‘attuale osservata speciale dei mercati” dice un dealer da Milano.

Sul fronte della politica interna, invece, gli operatori seguono con attenzione l‘evoluzione del dibattito interno alla maggioranza di governo sulla riforma del mercato del lavoro.

Il disegno di legge è stato approvato oggi dal Consiglio dei ministri salvo intese, formula che indica il fatto che verrà materialmente scritto e rifinito dai ministri competenti nei prossimi giorni.

“Più che la riforma del lavoro in sé, quello a cui si guarda è la tenuta dell‘esecutivo. Qualora sul tema del lavoro dovesse acuirsi la tensione tra le diverse anime che sostengono il governo, e ciò dovesse mettere a rischio il governo, allora sarebbe un problema”, dice un trader di una delle principali banche italiane.

ATTESA PER ANNUNCIO IMPORTO BOT IN ASTA

A mercati chiusi, il Tesoro comunicherà l‘importo di Bot, Ctz e Btpei in asta la settimana prossima. Secondo Chiara Manenti di Intesa Sanpaolo, considerato il contesto “abbastanza teso del mercato odierno”, il Tesoro potrebbe decidere di perseverare nella scelta di privilegiare le scadenze brevi.

Questo nonostante il buon esito del collocamento del Btp retail, che, a detta del Tesoro, sarebbe stato utilizzato per ridurre le emissioni di brevissimi.

“Per quanto riguarda i Bot, mi aspetto un importo di 9 miliardi sui titoli a sei mesi, a fronte di una scadenza di 8,8 miliardi, mentre il Ctz potrebbe essere offerto per 2,5 miliardi” prevede Chiara Manenti, strategist di Intesa Sanpaolo.

Lunedì, invece, verranno rese note tipologie e quantitativi dei titoli a medio lungo termine in asta giovedì prossimo. L‘offerta complessiva, secondo Manenti, sarà di 7 miliardi: 2,5 miliardi sulla scadenza a cinque anni, altrettanti sul decennale, e 2 miliardi su un nuovo CCteu.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below