March 23, 2012 / 8:28 AM / in 6 years

Borsa Milano recupera nel finale e chiude positiva, giù Mps

MILANO (Reuters) - Piazza Affari nel finale recupera il segno positivo, in un clima di cautela per i timori sulla crescita economica globale che però ha pesato soprattutto nella prima parte della giornata.

La sede della borsa di Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

Nel pomeriggio i listini del vecchio continente sono risaliti dai minimi, complice anche la tenuta di Wall Street che non ha reagito ai dati che da una parte hanno mostrato un calo delle vendite di nuove case a febbraio ma dall’altro hanno evidenziato un rincaro dei prezzi mantenendo intatto l’ottimismo sulla ripresa del settore.

Più distesa nel finale anche la situazione per il differenziale di rendimento tra titoli di Stato italiani e tedeschi a 10 anni, salito durante il giorno fin sopra quota 330 punti base e poi tornato sui livelli di ieri.

L’indice FTSE Mib chiude in rialzo dello 0,21%, dopo essere arrivato in seduta a perdere fino all’1,4%. Anche l’AllShare sale dello 0,21% e il FTSE Mid Cap guadagna l’1,15%. Volumi nel finale pari a circa 1,9 miliardi di euro.

Sulle borse europee l’indice FTSEurofirst avanza di un frazionale 0,07% mentre gli indici della borsa Usa sono contrastati.

* Tra i singoli titoli della piazza milanese MEDIOLANUM rimbalza di oltre il 4% dopo il forte ribasso della vigilia in un mercato confortato dall’outlook offerto dal management della società ieri dopo avere pubblicato i conti dell’anno.

* BUZZI sale del 4,5% circa con un trader che cita un report di Morgan Stanley che ha avviato la copertura con ‘overweight’ e target price di 11,50 euro.

* Rialzo intorno al 4% per ENEL GREEN POWER nel giorno della presentazione del piano al 2016 nel quale è stato fornito il nuovo target di capacità installata, vista in crescita di 4.500 megawatts a fine periodo. Un trader ricorda il recente andamento negativo del titolo a causa delle incertezze del quadro regolatorio italiano e spagnolo e le preoccupazioni legate al un possibile collocamento da parte di Enel. “Un rimbalzo ci stava”, sottolinea.

* Bene PIRELLI, +2,6% dopo che Citigroup ha rivisto al rialzo il target price a 10,6 da 8,50 euro.

* Sul fronte opposto MPS cede il 2% circa ma recupera dai minimi intraday dopo le rassicurazioni della Fondazione, che in risposta a notizie di stampa su una difficoltà a trovare acquirenti ha detto che prosegue la selezione delle controparti a cui entro fine aprile cedere azioni della banca. Intanto una fonte ha riferito che Optimum Asset Management ha formalizzato nel pomeriggio alla Fondazione Montepaschi l’offerta per acquisire il 5% del capitale di Mps.

* Volatile A2A, che ha avuto una breve fiammata all’annuncio inatteso della proposta di un dividendo di 0,013 euro per azione per poi chiudere in calo dell’1,8%, in un mercato che ragiona sul basso rendimento della cedola. Il titolo in seduta ha aggiornato i minimi storici toccando 0,635 euro.

* Tra i minori MONDO TV, che ieri sera ha comunicato i dettagli dell’aumento di capitale, balza del 15% circa.

* Denaro su SARAS che sale di oltre l’8% con forti scambi.

* Lascia sul terreno quasi l’8% MERDIANA FLY su cui è in corso un aumento di capitale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below