13 marzo 2012 / 18:43 / tra 6 anni

Fed mantiene tassi invariati, vede minori tensioni su mercati

WASHINGTON (Reuters) - La Fed ha lasciato invariato il costo del denaro tra lo zero e lo 0,25% e ha ribadito che i tassi resteranno eccezionalmente bassi fino almeno all‘ultima parte del 2014.

Una serie di banconote da un dollaro. REUTERS/Laszlo Balogh

Lo rende noto l‘istituto centrale americano al termine del comitato di politica monetaria.

Per quanto riguarda il quadro economico, la Fed nota che l‘economia sta registrando una crescita moderata, che le condizioni del mercato sono ulteriormente migliorate e che il tasso di disoccupazione ha registrato un calo rilevante negli ultimi mesi, ma resta elevato.

L‘inflazione - si legge nella nota - è rimasta a livelli bassi negli ultimi mesi, nonostante l‘aumento dei prezzi di greggio e benzina. La Fed si aspetta quindi che il recente aumento dei prezzi oil spinga temporaneamente l‘inflazione, ma le attese a lungo termine restano stabili.

L‘istituto centrale si aspetta una moderata crescita economica nei prossimi trimestri e vede un calo graduale del tasso di disoccupazione.

Infine la Fed ha constatato un affievolimento delle tensioni sui mercati finanziari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below