8 marzo 2012 / 09:39 / 6 anni fa

Banche, depositi gennaio in calo, impieghi crescono meno

MILANO (Reuters) - Il 2012 inizia per il sistema Italia con dati bancari poco confortanti: i depositi calano dello 0,8% su base annua, peggio del -0,5% di dicembre, mentre la crescita degli impieghi rallenta ulteriormente a +1,6%, ben sotto il tasso di inflazione, dal +2,3% di dicembre.

Banche, depositi gennaio in calo, impieghi crescono meno. REUTERS/Yves Herman

Pesa in particolare la frenata degli impieghi alle imprese, scesa a +1,3% dal +2,6% di dicembre. Unica nota lievemente positiva il rallentamento della crescita delle sofferenze, con un valore del 17,9% dal 19,5% di dicembre.

I dati, diffusi da Bankitalia, mostrano poi un tasso di interesse sui nuovi prestiti calato in gennaio al 4,06% dal 4,18% del mese precedente, trainato dalla discesa al 3,47% dal 3,80% sugli impieghi oltre il milione di euro.

Per quanto riguarda le famiglie la crescita dei prestiti a questo settore rallenta in modo contenuto, passando a +3,1% da +3,4% di dicembre. Aumentano i tassi di interesse richiesti: quelli sui mutui salgono al 4,55% dal 4,27% di dicembre, mentre per il credito al consumo il tasso di interesse è salito al 9,91% dal 9,11%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below