March 7, 2012 / 8:01 AM / 6 years ago

Borse Asia-Pacifico deboli su Grecia e timori economia globale

MILANO (Reuters) - Terzo giorno di ribassi per le borse dell’area Asia-Pacifico in un clima di crescente avversione al rischio per i rinnovati timori sul salvataggio della Grecia e sulla salute dell’economia globale.

In calo anche Wall Street, i cui tre indici hanno registrato il maggiore ribasso percentuale giornaliero dell’anno, con un parallelo incremento dell’indice di volatilità.

Intorno alle 8,40 l’indice Msci dell’area Asia-Pacifico perde lo 0,93%. Il Nikkei, non compreso nell’indice, ha chiuso in calo dello 0,64.

“Sui mercati pesano le prese di beneficio dopo che i prezzi sono saliti quest’anno più di quanto molti si aspettassero”, dice Takao Hattori, strategist di Mitsubishi UFJ Morgan Stanley Securities a Tokyo. “Con il crescere dei timori sulle prospettive di crescita delle economie emergenti, gli investitori si rendondo conto di aver bisogno di nuovi elementi oltre all’ampia liquidità per spingere ancora i mercati”.

Ieri il Brasile ha detto che il Pil del 2011 è cresciuto solo del 2,7% dopo il +7,5% dell’anno prima; è il secondo segnale di rallentamento dell’economia globale a stretto giro dopo che la Cina ha rivisto al ribasso i target di crescita per l’anno in corso.

Tra le piazze asiatiche, scendono SHANGHAI e HONG KONG, appesantite dal nuovo calo di China Life Insurance. La maggiore assicurazione del mondo per capitalizzazione ha avvertito ieri sera che l’utile netto 2011 scenderà fino al 50% su anno a causa di un ritorno inferiore sugli investimenti e di un aumento delle svalutazioni. L’italiana Prada è in rialzo del 4,4%.

SEOUL chiude sui minimi da quattro settimane trascinata dal comparto auto, contiene il ribasso MUMBAI su cui pesano i risultati deludenti del Congress party in Uttar Pradesh che potrebbero ulteriormente infiacchire l’impegno del governo per le riforme.

Più consistente il calo di SYDNEY a causa del forte deprezzamento dei metalli che ha condizionato negativamente i titoli minerari e dopo che i dati hanno mostrato una crescita del Pil dello 0,4% nell’ultimo trimestre contro attese di +0,8%.

— Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below