March 5, 2012 / 7:03 AM / 6 years ago

Borse Europa, indici negativi dopo taglio target crescita cinese

LONDRA (Reuters) - Le borse europee si muovono in ribasso, con gli investitori spinti a liberarsi degli asset più a rischio dalla notizia che la Cina ha fissato l’obiettivo di crescita annuale al livello più basso degli ultimi otto anni e dall’incertezza che circonda il salvataggio della Grecia.

Trader alla borsa di Francoforte. REUTERS/Remote/Amanda Andersen

A livello settoriale sono particolarmente penalizzati i minerari, con il relativo sottoindice in calo di quasi due punti percentuali sulla scia delle perdite dei metalli di base legate alla prospettive economiche cinesi.

Il premier Wen Jiabao ha tagliato il target di crescita del paese per quest’anno al 7,5%.

“Una crescita cinese più lenta significa un impatto negativo sul mondo e sui mercati delle commodities. Nel breve termine, questo è probabilmente un fattore negativo per gli asset più rischiosi”, commenta Philippe Gijsels di BNP Paribas Fortis Global Markets. “Ma d’altra parte questo dovrebbe ridurre chiaramente i significativi squilibri commerciali, il che nel lungo termine è sicuramente positivo”.

Intorno alle 10 l’indice paneuropeo FTSEurofirst 300 cede lo 0,85%. Francoforte arretra dell’1,5%, Parigi dell’1% e Londra dello 0,7%.

I titoli in evidenza:

* In rialzo di oltre il 2% BP, che ha raggiunto un accordo con imprese e individui colpiti dalla fuoriuscita di greggio nel Golfo del Messico per un valore stimato a 7,8 miliardi di dollari. Secondo alcuni analisti la cifra è inferiore al previsto, riduce l’incertezza sul fronte legale e suggerisce che l’intesa definitiva con il governo Usa potrebbe essere di un importo inferiore allo scenario peggiore.

* Il gruppo siderurgico tedesco SALZGITTER lascia sul terreno più del 6% dopo l’annuncio che il 2012 non sarà così favorevole come il 2011.

* MISYS mette a segno un progresso superiore al 6% dopo che Cvc e ValueAct Capital hanno detto di avere all’esame un’offerta cash.

* MAN GROUP cede oltre il 2% sulla scia del declassamento di Oriel Securities a “hold” da “add” per motivi di valutazione.

* La francese CNP ASSURANCES balza del 2,5% circa grazie alla promozione di JP Morgan a “overweight” da “neutral”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below