February 24, 2012 / 9:59 AM / 7 years ago

Brent in rialzo, timori forniture Iran oscurano calo domanda

LONDRA (Reuters) - I futures su Brent e greggio leggero Usa procedono in moderato rialzo, sostenuti dai timori sui tagli alle forniture dall’Iran.

Attorno alle 10,45 italiane, il futures sulle consegne di Brent sale di 13 cent, a 123,75 dollari il barile, dopo aver segnato un massimo di 125,50 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa avanza di 56 cent, a 108,39 dollari il barile, dopo aver toccato un punto più alto a 108,70 dollari.

Prima che l’embargo al petrolio di Teheran diventi effettivo, dall’1 luglio prossimo, gli importatori europei hanno cominciato a ridurre gli acquisti. Il Giappone, terzo importatore di greggio al mondo, dovrebbe ridurre gli acquisti dall’Iran di una percentuale superiore al 20% già preventivato per non incorrere nelle sanzioni Usa.

Ai timori legati alle forniture iraniane si sommano falle nella produzione di pozzi in Siria e Sudan, fattori che contribuiscono a porre in secondo piano i segnali di rallentamento della domanda a livello mondiale.

La frenata della domanda di greggio emerge dai dati sui consumi in Europa e Usa, nonché dalla flessione dell’attività di raffinazione in Cina: a gennaio, le raffinerie hanno registrato un calo della produzione dell’8% rispetto a dicembre, quando toccarono un livello record. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below