13 febbraio 2012 / 10:34 / tra 6 anni

Italia, rendimenti in calo in asta Bot 12 mesi

MILANO (Reuters) - Il ministero dell‘Economia ha collocato complessivi 12 miliardi di euro tra Bot a 12 mesi e buoni flessibili a 127 giorni.

Nel dettaglio, sono stati assegnati 8,5 miliardi di Bot annuali 14 febbraio 2013, a fronte degli 8,025 miliardi in scadenza, al tasso medio di 2,23% - minimo da giugno scorso - dopo il 2,735% di metà gennaio.

Il bid-to-cover è pari a 1,09 da 1,473 del mese scorso.

Collocati inoltre 3,5 miliardi del Bot flessibile 21 giugno 2012 a un tasso medio di 1,546%, con un rapporto tra domanda e offerta pari a 2,45.

Di seguito i commenti di alcuni operatori.

ALESSANDRO GIANSANTI, Ing

“Sul 12 mesi il rendimento è in calo da metà gennaio, ma sostanzialmente in linea a quello del Bot flessibile a 331 giorno collocato a fine gennaio. Se è positivo che comunque il trend discendete dei rendimenti sia confermato, d‘altra parte abbiamo invece un bid-to-cover molto basso, con un gap che si è allargato tra tasso massimo e tasso medio, cosa che indica una qualità della domanda in peggioramento. Questo è sicuramente un campanello d‘allarme, probabilmente legato a due fattori: che i rendimenti sono scesi - rendendo meno attraente la parte breve italiana - e che il Tesoro sta spingendo molto sul breve: oggi ha collocato 12 miliardi di titoli a fronte di scadenze per otto. Potrebbe dunque non essere più agevole come in passato finanziarsi sul breve per l‘Italia: in particolare sul 12 mesi, visto che comunque il flessibile ha avuto un risultato molto buono, sia di rendimento sia di copertura”.

CHIARA MANENTI, Intesa Sanpaolo

“Si conferma il trend discendente di rendimenti che ha caratterizzato le ultime aste. Il tasso del Bot annuale si è riavvicinato alla media del primo semestre 2011, che viaggiava intorno al 2% e questo è molto positivo per il costo del debito italiano. Sul flessibile c’è stata una fortissima domanda da parte degli investitori istituzionali mentre il Bot annuale, offerto per un importo molto consistente, ha visto richieste dai retail. Credo che il Tesoro continuerà a privilegiare l‘offerta di scadenze brevissime per i prossimi due mesi”

OPERATORE BANCA SPECIALIST

“C’è da interrogarsi sull‘annuale. Ho il sospetto che per via di un possibile problema tecnico qualche richiesta sia andata perduta, ci sarà stato un problema di comunicazione fra le controparti. L‘altro titolo è infatti risultato in linea alle attese, con richieste abbondanti. Così a caldo, non mi spiego altrimenti la povera domanda del 12 mesi”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below