31 gennaio 2012 / 08:13 / tra 6 anni

Borsa Milano chiude in rialzo, spread sotto 420 pb, euro scenda

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in rialzo di circa mezzo punto percentuale, trainata dalle banche, dopo aver annullato parte dei guadagni sulla scia di alcuni dati Usa peggiori delle attese.

<p>L'ingresso della Borsa di Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo</p>

“Ci sono state un po’ di prese di beneficio dopo alcuni dati americani non belli”, ha commentato un trader.

Dopo i dati, anche gli indici di Wall Street sono passati in negativo, mentre l‘europeo FTSEurofirst ha ridotto i guadagni a +0,7%.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,48%, l‘AllShare dello 0,83% e il MidCap dell‘1,18%. Volumi per un controvalore di oltre 2 miliardi di euro.

Intorno alle 19,30 italiane l‘indice Dow Jones cede lo 0,27%, l‘S&P 500 lo 0,07%, mentre il Nasdaq guadagna lo 0,02%. Tra le borse europee, invece, Francoforte chiude a +0,3%, Parigi a +1,1% e Londra a +0,3%.

I titoli di Stato italiani, dopo lo stop di ieri, tornano a salire in scia ai progressi nella trattativa sul piano di swap dei titoli di Stato greci detenuti dagli investitori privati e all‘accordo sul fiscal compact nel vertice di Bruxelles, ovvero sulle nuove e più stringenti regole di disciplina di bilancio per i paesi Ue.

Su piattaforma Tradeweb, in chiusura, il differenziale di rendimento tra Btp e Bund decennali è sceso in area 418 punti base dai 430 di ieri in chiusura, quando era salito fino ad un massimo di 440 in concomitanza con le aste.

L‘euro ha perso tutto quanto aveva recuperato in mattinata sul dollaro viste le aspettative, venute meno, di una chiusura in tempi brevi dell‘accordo sulla ristrutturazione del debito greco.

La moneta unica, alle 19,15 italiane, è scesa a 1,3080, rispetto all‘1,3135 dell‘ultima chiusura.

Il Brent scende sotto i 112 dollari, dopo aver chiuso la mattinata in rialzo spinto dalle notizie positive su Atene. Alle 19,20 italiane, il contratto sul Brent per consegna marzo guadagna comunque 56 cent a 111,31 dollari mentre la scadenza analoga sul greggio Usa avanza di 9 cent a quota 98,87.

Un sostegno alle quotazioni lo offre anche il nervosismo sul lato dell‘offerta, complice il perdurare delle tensioni fra l‘Iran e l‘Occidente sul programma nucleare di Teheran.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below