31 gennaio 2012 / 07:38 / 6 anni fa

Borse Asia-Pacifico, in ripresa su speranze accordo Grecia

MILANO (Reuters) - La speranza di un accordo sulla ristrutturazione del debito greco entro fine settimana, accesa dal primo ministro di Atene Lucas Papademos, imprime slancio all‘azionario dell‘Asia-Pacifico, anche se i timori per un secondo bailout del Portogallo mitigano l‘entusiasmo.

L‘indice Msci dell‘area Asia-Pacifico avanza dello 0,8% intorno alle 8,15 ora italiana. Il Nikkei, non compreso nell‘indice, ha guadagnato lo 0,11%.

L‘ottimismo per la resistenza mostrata dall‘economia Usa ha sostenuto listini come quello coreano, nonostante la contrazione a sorpresa della produzione industriale a dicembre. In denaro HONG KONG e SHANGHAI, ma il rialzo potenziale sembra limitato da risultati societari non incoraggianti.

Poco mossa la piazza di SINGAPORE, dove blue-chip come Fraser and Neave ltd oggi quotano ex dividendo. Le vendite su finanziari e materiali mettono in ombra l‘allungo di Woolworths a SYDNEY. Il titolo della catena di supermercati ha beneficiato della decisione di cedere Dick Smith, catena di elettronica in difficoltà.

Tra i listini più forti oggi TAIWAN, che chiude in rialzo dell‘1,5% al traino delle banche e MUMBAI dove si mettono in evidenza Reliance Industries e ICICI Bank.

-- Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below