30 gennaio 2012 / 07:34 / 6 anni fa

Borsa Tokyo cede 0,5%, affonda Mitsubishi Elec

TOKYO (Reuters) - La Borsa di Tokyo ha chiuso con segno negativo per la terza seduta consecutiva, penalizzata da risultati societari deludenti e dallo scivolone di Mitsubishi Electric a seguito della decisione del governo di sospendere il business con il produttore di macchinari elettrici pesanti.

“I risultati dei principali esportatori e delle società high tech sono stati ovviamente influenzati dall‘alluvione in Thailandia e quindi il taglio delle stime era inevitabile, ma quella di Mitsubishi Electric è stata una zavorra supplementare sul mercato oggi”, ha detto Fujio Ando, senior managing director at Chibagin Asset Management.

Il benchmark Nikkei ha lasciato sul terreno lo 0,5% a 8.793,05 punti, dopo aver toccato un massimo degli ultimi tre mesi settimana scorsa; alcuni operatori citano gli aggiustamenti di portafoglio tipici di fine mese da parte degli investitori istituzionali domestici. L‘indice resta in rialzo del 4% questo mese, avviandosi a chiudere il miglior gennaio dal 1999.

Anche l‘indice più ampio, Topix, ha ceduto mezzo punto percentuale a 757,01 punti, mentre le notizie che arrivano dall‘Europa indicano un accordo fra Atene e i propri creditori privati questa settimana, passaggio chiave per assicurarsi un secondo pacchetto di aiuti internazionali ed evitare il default. Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below