26 gennaio 2012 / 13:57 / tra 6 anni

Borsa Milano chiude in rialzo, toniche le banche e Fiat

MILANO (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso in deciso rialzo, anche se sotto i massimi, nel contesto di un ritrovato clima di fiducia da parte degli investitori.

Il FTSE Mib ha annullato una piccola parte dei guadagni sulla scia dei dati relativi al mercato immobiliare Usa, che hanno mostrato una contrazione delle vendite di case unifamiliari. L‘azionario Usa, dopo la partenza positiva, vede ora il Nasdaq e l‘S&P poco sotto la parità.

Un contributo all‘intonazione positiva dei mercati era arrivato ieri sera dalla Fed, che ha annunciato che i tassi di interesse saranno mantenuti vicino allo zero fino alla fine del 2014.

“C’è un clima più sereno e di maggiore fiducia, anche se l‘ultimo dato sulle vendite di case negli Stati Uniti, peggiore delle attese, ha spento la brillantezza di New York e il nostro indice è sceso sotto i massimi”, spiega un trader.

L‘indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dell‘1,71% a 16.111 punti, dopo aver toccato un massimo a 16.192 punti, il livello più alto dal 31 ottobre. L‘AllShare ha perso l‘1,57%, lo Star lo 0,95%. Volumi per un controvalore di 2,4 miliardi. L‘indice europeo FTSEurofirst 300 ha guadagnato l‘1,12%.

* Le banche hanno trainato il listino. UBI, POP MILANO e MPS hanno guadagnato oltre il 5%, mentre lo Stoxx di settore in Europa è salito dell‘1,5%. Più deboli UNICREDIT (+0,58%) e INTESA SANPAOLO (+0,69%). “Se un investitore decide di tornare a comprare Italia, compra le banche”, osserva un operatore. “C’è maggiore serenità sui titoli di stato e di conseguenza anche sulle banche”, commenta un altro operatore. Oggi il rendimento sui titoli a scadenza decennale è sceso sotto il 6%.

* Rialzo del 3,25% per MEDIOLANUM dopo i dati positivi sulla raccolta di dicembre e dopo un ritocco al rialzo del target price da parte di Kepler.

* Tonica la galassia del Lingotto. FIAT, in linea con il settore europeo, è avanzata del 2,98%. FIAT INDUSTRIAL ha accelerato dopo i risultati di Caterpillar e ha chiuso in rialzo del 2,46%. Exor ha terminato a +3,5%.

* L‘unico titolo del listino principale ad aver chiuso sotto la parità è stat LOTTOMATICA (-1,4%). IMPREGILO ha chiuso in parità.

* Forte progresso per SEAT (+8,9%), con un trader che parla di rimbalzo tecnico

* KINEXIA è salita del 23,7% dopo che il Cda ha annunciato di voler chiedere ai soci l‘autorizzazione al buyback.

* SOPAF replica il balzo a due cifre di ieri, chiudendo in rialzo del 26,08%, con volumi più che tripli rispetto alla media giornaliera. Anche OLIDATA è balzata del 20%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below