24 gennaio 2012 / 14:53 / tra 6 anni

Forex, euro in calo in Usa sotto quota 1,29 dlr

NEW YORK (Reuters) - L‘euro in apertura delle contrattazioni statunitensi è sceso appena sotto quota 1,30 dollari, sopra la quale resisteva da ieri, fino a toccare un massimo di tre settimane a 1,3063 dollari.

Pesano ancora le incertezze relative all‘evoluzione delle negoziazioni circa lo swap del debito greco. S&P’s ha ribadito oggi che il rating della Grecia sarà abbassato al livello di ‘selective default’, ma che ciò non dovrebbe comportare un effetto domino sulla zona euro.

Ieri i ministri della zona euro hanno respinto come insufficiente l‘offerta dei bondholder privati rappresentati dall‘Iif di una cedola di almeno il 4,0% sui nuovi bond. La Grecia è pronta a pagare una cedola intorno al 3,5% e i ministri delle finanze sostengono questa posizione. [ID:nL5E8CN4NL]. Queste incertezze hanno spinto il dollaro a toccare un massimo di seduta contro il franco svizzero a 0,9310.

Anche il fronte portoghese non manca di destare timori, dal momento che viene visto come il prossimo possibile candidato al default nella zona euro, dopo la Grecia [ID:nL6E8CJ48D] .

Gli indice Pmi di Francia, Germania e zona euro di stamane, più forti delle attese, hanno invece dato sostegno alla moneta unica, allontanando i timori di recessione.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below