10 gennaio 2012 / 08:48 / 6 anni fa

Benzina, continuano i rincari, verde oltre quota 1,750

ROMA (Reuters) - Non si ferma la corsa al rialzo dei carburanti, con la verde che oggi ha superato in media quota 1,750, con punte a 1,815, e il diesel che si attesta a 1,709 (con picchi a 1,734).

<p>Un distributore di benzina a Roma. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

E’ quanto afferma Quotidiano energia nella sua rilevazione sull‘andamento dei carburanti, in cui si avverte che i rincari non sono finiti e già domani “si prospettano altre punte da record”.

Ad aumentare i prezzi il market leder Eni (+0,3 cent cent/euro sulla verde e +0,7 sul diesel), seguita dalle altre compagnie con rincari ancora superiori: la verde costa oggi 1,5 cent in più alle pompe IP, e 1 cent in più da Q8, Esso e Shell.

In crescita anche i prezzi delle no logo, spiega QE, “stimolate dall‘aumento delle quotazioni dei giorni scorsi e dalla spinta inflattiva”.

A livello Paese, il prezzo medio praticato dalla benzina (in modalità servito) va oggi da 1,744 euro/litro degli impianti Eni all‘1,750 di quelli Q8 (no-logo a 1,671 euro/litro). Per il diesel si passa dall‘1,701 euro/litro di IP all‘1,709 di Shell e Q8 (no-logo a 1,625 �/l). Il Gpl infine è tra gli 0,745 euro/litro di Eni e lo 0,756 di Tamoil (no-logo a 0,726 �/l).

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below